Utente 397XXX
Stimati medici.
Scrivo questo messaggio perche' navigando su internet ho appreso di questo sito ove vi sono iscritti molti medici andrologi ed urologi di grande esperienza.

Leggendo vari post sull'ingrossamento del pene ho potuto asserire che sono interventi molto fallacei di scarsa e discutibile soluzione come l'innesto del molle e dannoso grasso che non solo da un incremento minimo e si riassorbe lasciando il pene esteticamente sgradevole ma diventa poi duro e non esportabile neanche con intervento.

Credo che sia logico indicare il mio caso poiche' chiedo informazioni.

Parto da misure del pene che mi costringono ad avee una scarsa vita sociale e sessuale da circa 40 anni.
Parto da misure in erezione che vanno dai 12 cm in lunghezza e circa 10 cm in circonferenza.
Da quanto ho potuto documentarmi sono arrivato alla conclusione che il pene non si puo' allungare in erezione tranne con una liposuzione e plastica a z mi pare si chiami guadagnando visivamente i centimetri coperti da grasso pubico poiche il taglio del legamento in erezione da pochissimo e forse nulla dipende dal paziente.

Mentre riguardo ingrossamento vi sono svariate tecniche che mi stimolano a provare uno di questi interventi anche se rischiosi.

Ho sentito anzi letto che molti di voi giustamente denigrazno suddetti interventi ove non vi sia necessita'.Mi pare un discorso giusto e ponderato ma io ho ormai 40 anni e sinceramente non faccio sesso e quindi non mi importa di restare impotente o quant'altro.

Vorrei aumentare la circonferenza di almeno 2 cm stabili nel tempo se si riuscisse anche piu'.

Ho indagato nella mia ignoranza medica ma con impegno leggendo il piu possibile che esitono tre metodiche che farebbero al mio caso ma con risvolti un po oscuri.

1 vi e la tecnica di vena safena ( non ho capito bene i rischi a cui si fa incontro)
2 vi e la tecnica albuginea ( su questa un medico mi disse che e sicura ma perdereri rigidita in erezione)
3 vi e innesto di protesi pericavernose intervento fatto a quanto ho capito da soli tre medici in italia.

Vorrei sapere se possibile mi incasse i primi due interventi i rischi e le complicanze anche privatamente se possibile poiche' sul terzo saro in visita da un medico di Roma il quale mi ha rassicurato l'assoluta sicurezza dell'intervento.

Una volta lessi qua un post delllo stimato Pozza che diceva di avere avuto dei casi sgradevoli di queste protesi per le quali una parte dei pazienti era soddisfatta un altra assolutamente no e credo sia normale.

Grazie spero capiate il mio caso e mi rispondiate in molti

saluti e grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

il problema delle dimensioni del pene dipendono da molti fattori.
la gran parte dei pazienti vedono sul WEB sostanzailmente solo peni estremamente lunghi e grossi come una volta in cui sulle riviste pornografiche si vedevano solo donne con seni estremamente voluminosi.
Molti pensano che con un pene grosso si possano avere rapproti sessuali migliori e se ne fanno unja "malattia" più o meno grave tanto da arrivare alla "dismorfofobia" in cui uno non è mai contento del suo aspetto e dimensioni.In questi casi è necessario poter valutare il paziente ed il suo pene e consigliare la soluzione migliore, psicologo, chirurgo.....
Ci sono casi in cui, effettivamente, il pene ha diomensioni ai limiti inferiori della norma ed in cui piccoli accorgimenti chirurgici possono dare ottimi risultati.
Gli innesti di grasso, le iniezioni di sostanze o di protesi esterne possono essere considerate soluzioni temporanee con necessita di ripetuti interventi
Ogni paziente deve valutare la sua condizione, il suo pene e le sue relazioni
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
scusi ma la risposta che mi ha dato e alquanto insoddisfacente poiche' avevo chieso se possibile info su interventi mirati complicanze risultati e quant'altro

La ringrazio comunque ma in sostanza non mi ha detto nulla che puo' servirmi.
Se vuole puo' rispondere privatamente grazie attendo se potete notizie come sempre grazie
[#3] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Cazzo ma nessuno risponde?
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,
se ha gia fissato un appuntamento a Roma vada a aprlare con il collega dche ha grande esperienza in materia e le potrà illustrare tutti i pro e cntro
Cari saluti
[#5] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Ma scusi la mia volgarita' ma che risposta e'
Lui mi indirizzera verso quello che vuole lui
potreste darmi info?
[#6] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Ma nessuno può rispondere?
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

si tratta di un argomento delicato e mal giudicabile in senso "generico" senza poter conoscere il paziente e poter valutare direttam,ente il suo pene
cari saluti
[#8] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Dottor pozza cosa c'e' da valutare?
Ho dimenzioni scarse e deprimenti, cos'e' che si deve valurare?
QUeste sue sono risposte fuorvianti senza alcun peso poiche' non danno alcuna indicazione.

Mettere ste benedette protesi che mi darebbero spessore arriverei ad una circonferenza di 12.5 cm forse e sarei non superdotato ma in media almeno,
La mia circonferenza del pene non mi permette di avere rapporti, sono stressato depresso e amareggiato, ho sentito parlare di mille tipi di interventi cilindri al pene che lo deformano grasso che da poco spessore e si riassorbe inoltre molle,

Unica tecnica che sembra a guaredare le foto ottima sia per la consistenza del materiale sia in guadagni sono queste protesi intevento che ho visto proaticano anche in amarica, ma no laterlamente su tutta la circonfernza con buoni risultati apparenti.

Ma in erezione sono buone?
deformano il pene?

Sono stato in visita da questo medico ma naturalmanet lui dice no problemi ottima tollerabilita', l'oste non dira mai che il suo vino non e buono.

Problemi di soldi non ne ho mai avuti vivo solo e lavoro da 30 anni ho molti soldi messi da parte questo intervnto costa 13.000 euro ma non mi frega nulla di nulla se avessi finalmente una possibilita' di avere una vita e trovare una compagna.
[#9] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

lei ha espresso bene alcuni principi riguardo l'oste che consiglia il vino.
forse doverebbe valutare un po' meglio il suo "globale" problema
cari saluti
[#10] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
ma che risposta inutili da lei scusi e....ma se non risponde e meglio creda