Utente 391XXX
Salve Dottori,
Vi sto scrivendo questa richiesta di consulto in quanto il mio medico non è presente in studio per un pó di giorni e invece di andare a chiedere ad altri nei quali non ho fiducia preferisco chiedere un parere tramite questo sito ( sapendo la difficolta dei limiti a distanza)perché in voi ho una grande stima e fiducia.
Vi contatto perché ho un piccolo dubbio su dei sintomi che ho da due giorni. l altro ieri sera mi sono sentita stanca e misurandomi la febbre avevo 37.2 ieri invece mi sono svegliata e dopo 2ore circa ho sentito un dolore al braccio destro non è fortissimo ma come se qualcosa si gonfiasse all interno. andando dal fisioterapista per altre motivazioni gli ho fatfo vedere anche il braccio e mi ha detto che è leggermente gonfio nella parte dove si effettuano le analisi del sangue ( precisamente al lato esterno) ed era piu caldo rispetto all altro braccio.
Il dolore è localizzato in quel punto se spingo o meno e se mi tocco verticalmente andando verso la spalla dove si trova il muscolo ( bicipide) mi fa male.. Adesso il moo dubbio é il seguente;
non e che ho una flebite? oppure mi si e formato un trompo in quella zona? anche perche ieri sera mi sono rimisurata la febbre e avevp 37.2 e adesso 36.9 . essendo un po fissata per alcune cose mi sono messa alla ricerca dei miei sintomi su internet ed e uscito questo risultato e le complicanze mi hanno fatto molto preoccupare. Se stendo il braccio ho un dolore maggiore sempre nella zona della cava del gomito se sta piegato molto di meno. Se vi può essere d aiuto per comprendere al meglio sono ina ragazza di 21 anni 70 kg per1.58 di peso. non ci sono stati eventi nella mia famiglia di questo tipo . Sono ipotiroidea prendo l eutirox da 50mg.
Le mie domande quindi sono :
potrei avere una flebite o un trombo? come faccio a capirlo?
Grazie per l attenzione
Aspetto una vostra cordiale risposta
Cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Stefano Senatore
24% attività
0% attualità
12% socialità
VAREDO (MB)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Buonasera. I sintomi della trombosi superficiale sono un dolore in sede anatomica a livello della vena interessata, un gonfiore e rossore della stessa accompagnati da dolore locale. Nel suo caso specifico direi che sia la febbre sia il fatto che il dolore cambi con la posizione del braccio siano due sintomi anomali per una trombosi. L'unico esame che possa diagnostico è l'ecocolorDoppler, senza il quale non si può aver certezza della presenza o meno di una trombosi. Nel dubbio le direi quindi di sottoporsi a breve a questo esami per togliere ogni dubbio.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottor Senatore
la ringrazio per la sua risposta. Sono andata dal mio dottore e mi ha detto di non preoccuparmi.
Essendo anche in cura con un fisioterapista per un altro problema mi disse che mi si era infiammato il muscolo. La ringrazio per la risposta.
Cordialmente
[#3] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottori,mi rivolgo per l ennesima volta a voi perché ho un dubbio e una paura che mi accompagna molto spesso durante le mie giornate.
Sono un po fissata per quanto riguarda le vene in particolare e quindi mi allarmo appena sento un dolore per paura di una trombosi venosa profonda.
Ho un dolore alla gamba sinistra alla parte posteriore dalla coscia fino al polpaccio.purtroppo una situazioni in passato sentita in tv di un ragazzo giovanissimo mi ha sconvolto e allarmato ancora di più.ho fatto la scorsa settimana le analisi del sangue della coagulazione e il mio INR è di 1,8 ( O,8/1,35)con un PTT di 27,9secondi ( 22/34) e un antitrombina 3di 98,00 ( 80/128).
Non prendo nessuna pillola contraccettiva ma fumo quasi 10 sigarette al giorno ( il mio medico mi ha detto di smettere e lo sto facendo diminuendo notevolmente per poi levarlo completamente).Sono ipotiroidea e per familiarità non ci sono stati eventi solo mio padre che ha un sangue che coagula prima del normale e mia nonna deceduta per embolia polm.
Da voi grazie alla vostra esperienza volevo sapere delle informazioni su questa TVP dato che vado su internet ma le cose non sono chiare e mi provocano ancora di più un ansia notevole.
Cordialmente.