Utente 261XXX
Buongiorno,
vi scrivo per chiedervi un'informazione.
Il 23/11 sono caduto sul palmo della mano ( non penso sul gomito ), e, subito dopo, il polso mi ha fatto male muovendolo lateralmente in un punto preciso: sotto il pollice.
Un'ora dopo facevo fatica a stendere il gomito ed avvertivo forte dolore. Premetto che solo il secondo si è leggermente gonfiato, mentre il polso non è diventato nè blu e nemmeno gonfio.
Il giorno dopo,il dolore alla mano era diminuito, mentre al gomito sempre forte, specialmente in rotazione dell'avambraccio.
Ora, a distanza di 2 settimane, il dolore continua al polso, anche se meno forte, mentre, nella parte posteriore del gomito, avverto dolore anche al tatto toccando tendine o legamento che sia. Il dolore lungo l'avambraccio continua, più lieve, ma continua ad essere dolorante.
Colpa mia, penso di non essermi mai fermato, fino ad una settimana fa ho fatto stacchi da terra con 115 Kg, ma senza avvertire dolore. Domani avrò un consulto dall'ortopedico.
Le chiedo solo (mia paura più grossa) nel caso ci fosse stato qualcosa di rotto, gli stacchi o sollevamenti sugli anelli non sarei mai riuscito a farli vero? Penso ci sia un' infiammazione per il gomito, mentre per il polso il fisiatra mi ha detto che potrebbe essere cartilagine. Mi ha fatto una seduta di laser ed una di elettrostimoltatore, ma sono stati soddisfacenti solo per i primi 2 giorni.

Ringraziandola tanto, porgo distinti saluti.

Leonardo
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

deve fare una radiografia del polso, per escludere una frattura dello scafoide carpale.

Buona notte.