Utente 239XXX
Buongiorno,
mio padre, 80 anni, cardiopatico con due IMA alle spalle deve effettuare un intervento in anestesia locale a livello ambulatoriale ad un lobo di un orecchio.
Il chirurgo plastico che lo ha visitato, e che dovrà eseguire l'intervento in questione, ha richiesto la sospensione della Cardioaspirina 7 giorni prima dell'intervento.
Desideravo chiedere ad un cardiologo come comportarmi, cioè se può tranquillamente sospendere la cardioaspirina per 7giorni oppure no perchè pericoloso.
Il medico di famiglia a anche suggerito che si potrebbe usare l'eparina mediante iniezioni per i 7 giorni precedenti l'intervento e per un numero impreciusato di giorni successivi all'intervento per poi riprendere regolarmente la cardioaspirina. Anche qui volevo capire se è un acosa fattibile o se ha delle pericolosità.
Premetto che nel corso dell'ultimo IMA che ha avuto mio padre la somministrazione di plavix gli ha verosimilmente prodotto una seria piastrinopenia come reazione avversa per la quale mio padre è stato in attenta osservazione per almeno 7 giorni fino a quando, smaltito il plavix, l'organismo è tornato a riprodurre regolarmente le piastrine. Per cui deve stare molto attento nell'uso di antiaggreganti o anticoagulanti.

Grazie anticipatamente per l'aiuto che potrete darmi.

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L eparinana basso peso mooecolarenon ha controindicazioni particolari.
in realtaper interventi cosi modesti n
l aspirina non andrebbe neppure sospesa. In ogni casomsele iene richiesto questa va sospesa7 giorni prima sostituendola con eparina frazionata per essere ripresa il giornomsuccessivo
saluti

Cecchini
[#2] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno dott.Cecchini,
innanzitutto la ringrazio per la pronta e circostanziata risposta.
Si effettivamente si l'intervento viene fatto a livello "piccoli interventi" in anestesia locale. Il chirurgo mi ha detto che il padiglione dell'orecchio è zona che tende a sanguinare molto ed è per questo motivo che vuole sospendere la cardioaspirina.
Secondo lei, sospendere la cardioaspirina per 7 giorni senza sostituirla con l'eparina o altro farmaco simile comporta rischi?
Avendo infatti mio padre il quadro clinico di cui sopra, da profano, sarei tentato di non aggiungere altri farmaci ma magari sospendere solo la cardioaspirina per quel numero di giorni e poi riprenderla il giorno dopo l'intervento.

La ringrazio ancora molto, un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi la sostiguzikne con eparina é necessaria, se proprio l aspirina il chirurgo non la vuole, anche se nono lo capisco.
arrivederci