Utente 397XXX
Salve a tutti.
Circa due mesi fa ho urtato il ginocchio, più specificatamente alla parte interna laterale, suppongo si sia urtato il legamento mediale collaterale.
Il giorno seguente all'urto non potevo camminare e sono rimasto a casa per una settimana e ho messo ghiaccio per due tre giorni, poi ho usato i cerotti antinfiammatori per una settimana, Dopo di che ho fatto una radiografia per vedere se ci fossero fratture ossee, ma non è risultato nulla.
Di conseguenza sono tornato a lavoro, premetto che lavoro in edilizia. Ho usato una benda elastica per poter lavorare meglio, dato che il dolore non era completamente passato.Dopo tre giorni di lavoro il dolore si è rifatto piu forte, forse per lo stress lavorativo e sono rimasto nuovamente fermo per altri 4 giorni.
Avevo chiesto al medico di famiglia se fosse opportuno fare una risonanza, ma me l'aveva sconsigliata, anche perchè al ginocchio non vi era nessun gonfiore ne ematoma, ma il dolore a volte c'è altre volte no, a seconda dello stress che gli provoco.
Adesso sono passati quasi due mesi, giorni fa vedendolo migliorato, sono andato in palestra, per fare qualche movimento leggero, anche perchè cominciavo a sentirlo un pò debole sui quadricipiti che sui glutei, ma dopo aver fatto un esercizio sui glutei, sempre leggero, senza pesi, ho avuto di nuovo dolori, tipo fitte.
Adesso non so cosa fare..è consigliabile la RMN o ecografia? Oppure è normale che sia così per adesso?
In attesa di risposta vi porgo
Cordiali Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
8% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Purtroppo non è possibile esprimere un parere su un quadro clinico sconosciuto. Per quanto riguarda RMN o ecografia, va detto che qualsiasi accertamento non serve MAI al paziente, che ovviamente non ha gli strumenti per servirsene, ma serve SOLO ED ESCLUSIVAMENTE al medico che, dopo averLa interrogata, ascoltata e visitata, ha ritenuto opportuno prescrivere questo accertamento, e MAI "tanto per vedere se c'è qualcosa", ma SOLO ED ESCLUSIVAMENTE per confermare o escludere un'ipotesi diagnostica oppure per approfondire una diagnosi già fatta. Se il dolore persiste da due mesi Le suggerisco di farsi visitare da un ortopedico esperto per una attenta valutazione del ginocchio. Sarà lui stesso a decidere quale accertamento gli (=al medico) serva per completare la visita. Nel frattempo eviti tutte le attività che causano dolore o fastidio.
Cordiali saluti