Utente 397XXX
Buongiorno,
premetto che non fumo, non bevo alcolici, non bevo spesso caffè e non ci sono problemi cardiaci noti in famiglia. Da ormai 3 mesi ho iniziato ad avvertire delle palpitazioni della durata di 1 secondo (singoli episodi durante la giornata), che si presentano con frequenza varia (1 settimana non le ho, poi le sento per 2 giorni, e così via). Dopo non averne avute per una settimana, due giorni fa ho avuto delle palpitazioni forti, della durata di 2 secondi, che mi hanno lasciato senza fiato per 1 secondo. Dopo questo episodio, ho iniziato ad avere un leggero dolore toracico. Aggiungo che gli episodi si sono verificati dopo i pasti, e che in passato a volte ho avuto problemi di acidità e sensazione di reflusso. Secondo voi è il caso di vedere un cardiologo? e quali esami mi suggerireste, vista la varia frequenza dell'evento? nelle ultime analisi (1 anno fa) non ero anemico e non risultavano valori di TSH, fT3, fT4 anomali.
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sono sintomi assolutamente aspecifici e anche se senza una valutazione cardiologica non si può esserne matematicamente certi, non vedo la necessità di un approfondimento. Si tranquillizzi e solo se il problema delle palpitazioni persiste (il dolore non ha caratteristiche di tipo cardiologico) faccia una visita specialistica.
Saluti cordiali