Utente 397XXX
Salve mi scusate se vi disturbo signori, da un periodo che mio preoccupo o forse da sempre... Da quando ho iniziato a fare sesso che ho dei problemi di erezione , forse a causa del pene piccolo che mi provoca tutti questi pensieri , ho il pene lungo 16,8 però non so perché ogni volta che devo fare qualcosa con una ragazza penso sempre che non mi si alza. Si ok riesco ad arrivare ai preliminari e sono eccitatissimo solo che dopo quando tocca alla partner o che sia un pensiero o qualcos'altro non mi si alza assolutamente e non ne vuole sapere neanche se ci provo io.. Ho davvero paura forse sarà la testa o forse il fisico... Ma non credo perché sono uno sportivo e mi alleno 6 ore al giorno... E vi ripeto ogni volta che devo fare qualcosa con una ragazza riesco ad eccitarmi fino a che arrivo al punto cruciale cioè lei . Può essere che mi masturbo una volta al giorno e il mio pene non va per questo? Mi sto davvero preoccupando
ed ho davvero bisogno di un vostro grande aiuto... Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

un pene di 16 cm deve essere considerato di dimensioni assolutamente normali, anzi superiori alla media "italiana"
Il fatto di non riuscire a mantenere una adeguata rigidità potrebbe essere legato ad una condizione ansiosa, emozionale ma anche a qualche problematica organica.
Veda di consultare uno specialista andrologo che possa aiutarla a definire le cause del suo problema
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,consiglierei di rimuovere l'idea di avere un pene sottodimensionato in quanto le misure trasmesse sono ampiamente al di sopra della media della razza caucasica,la nostra.L'ansia da prestazione é un fenomeno molto frequente,specialmente nella giovane età,ma non solo e,persistendo in assenza di una definizione diagnostica rigorosa,fatalmente può determinare un disagio sessuale sempre maggiore che é in evidente contraddizione con il ritmo masturbatorio.Contatti un esperto andrologo.Cordialità.