Utente 159XXX
Ho fatto alcune volte l'amore con la mia fidanzata che era vergine, poi poche settimane fa mentre provavo a penetrarla un attimo senza preservativo ho sentito un forte pizzico sul pene. Stavo sanguinando un po' al frenulo. Io ho sempre avuto il frenulo un po' corto ma non ho mai avuto difficoltà a scappellarlo anzi la pelle va giu facilmente e si ferma poco sotto il glande (anche in erezione). Dopo quell'episodio per scappellarlo ci ho impiegato diversi giorni perchè sentivo dolore se ci provavo. Qualche giorno dopo però con calma sono riuscito a scappellarlo e ho notato come se il frenulo fosse più scoperto e più rossiccio. Pochi giorni fa abbiamo riprovato a rifarlo (questa volta con preservativo di quelli che profumano di frutta) e appena ho provato a penetrarla sentivo dolore sul glande e mi fermavo e di conseguenza si riduceva l'erezione per il forte pizzico che sentivo. Non so che fare...consigli? Prima di quell'episodio dove ho sanguinato non sentivo dolore se provavo a penetrarla mentre ora lo sento anche con il preservativo. Può essere utile un lubrificante? Come si usa?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

sicuramente l'utilizzo di una crema o di un gel lubrificante oppure una buona lubrificazione vaginale sono la prime misure da raggiungere.

Secondo passo è poi sentire in diretta il suo andrologo di fiducia.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Il dolore che sento secondo lei dipende dall'episodio che mi è successo di sanguinamento oppure dalla poca elasticità della mia partner?
che lubrificanti mi consiglia?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Difficile, da questa postazione, darle una risposta corretta ed anche sugli eventuali lubrificanti da utilizzare deve rivolgersi sempre in diretta al suo andrologo di fiducia.
[#4] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
è possibile che l'imene non si rompa anche dopo alcuni rapporti ??
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo; in alcuni casi non vi è mai la rottura dell'imene se questo è modesto e/o elastico,
[#6] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
ok quindi mi consiglia di usare il lubrificante a base d'acqua sia su di me sia sulla partner?