Utente 396XXX
Salve, mio figlio di 16 anni, circa due mesi fa ha avuto i primi segnali della mononucleosi confermata con analisi e esame dell'Epstein Barr risultato positivo. Il decorso effettivo con febbre, mal di gola, sudore notturno e ingrossamento della milza è durato quindici giorni anche se lui era da un po' di tempo prima che accusava molta stanchezza.I valori del fegato dalle analisi risultavano nella norma. Inoltre i linfonodi non gli si sono ingrossati. Appena gli è passata la febbre e rientrato a scuola, ha cominciato a manifestare, dopo esposizione al sole oppure dopo uno sforzo fisico, tipo allenamento da calcio, un'orticaria diffusa su gran parte del corpo, che dura massimo mezz'ora e poi sparisce. Vi informo che durante la mononucleosi ha assunto tre giorni di antibiotico zitromax per le forti placche alla gola insieme a qualche giorno di bentelan 1 mg al di'.
Circa quindici giorni fa ha ripetuto analisi per verificare lo stato della mononucleosi e i risultati sono stati i seguenti:
EBV VCA IGM 1,75 - POSITIVO
EBV VCA/EA IGG 0,40 POSITIVO
tra il resto delle analisi eseguite, quelle che denotano interesse sono:
bilirubina indiretta 20,9 ( tra 3,40 e 13,6)
globuli bianchi 3,44 (tra 3,90 e 10,00)

per il resto tutto nella norma. Ha fatto anche esame per vedere se c'era streptocco ma è risultato negativo.
Rispetto ai primi tempi in cui si manifestava in maniera più evidente,l'orticaria gli compare in maniera lievissima durante le ore più calde della giornata e in maniera più marcata e violenta durante gli allenamenti a meno che non prende prima antistaminico.
A parte questo fastidio, lui fisicamente si sente bene.
Un'altra cosa che devo far presente è che circa venti giorni prima che accusasse i primi sintomi della mononucleosi, aveva avuto qualche episodio di orticaria su glutei e gambe iniziata dopo l'assunzione del Tetralysal per l'acne. Sospeso l'antibiotico nel giro di qualche giorno gli è passata.
Quello che io chiedo, cortesemente, è se questa orticaria può essere correlata alla malattia della mononucleosi ancora non passata. Nel caso quanto può durare?
Ha dovuto sospendere tutte le attività sportive perchè gli causa parecchio disagio.
Attendo fiduciosa una risposta e ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
se vuole un consulto basato sulla concretezza, deve ricopiare gli esami per bene e mettere tra parentesi il valore di riferimento del laboratorio presso cui sono state eseguite.
Non può decidere lei quali analisi denotano interesse e quali no.
Suo figlio ha 21mg/dl di bilirubina indiretta: mi sembra un valore che non va sottovalutato e comunque non riporta la bilirubina diretta e quella totale.
Con questi dati non è mia consuetudine azzardare diagnosi, sia pure per via telematica.
Quindi se vuole segua le indicazioni e poi ci risentiamo.
Cordialità,
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 396XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dottore intanto la ringrazio e le indico qui di seguito i valori completi delle analisi eseguite da mio figlio:

EBV VCA IGM 1,75 POSITIVO
EBV VCA/EA IGG 0,40 POSITIVO

RBC 5,18 (3,90-6,10)
HGB 14,6 (11,2-17,5)
HCT 42,6 (34,0 -51,0)
MCV 82,2 (80,0-94,0)
MCH 28,2 (28,.0-32,0)
MCHC 34,3 (32,0-36,0)
RDW-SD 39,9 (37,0-54,0)
RDW-CV 13,4 (11,5-15,5)
PLT 172 (145-380)
MPV10,4 (9,0-13,0)
P-LCR 28,8 (13,0-50,0)
PDW 12,5 (9,0-17,0)
PCT 0,18 (0.17-0.35)
WBC 3,44 (3,90-10,00)
NEUT 32,5 (34,0-71,0)
LYMPH 47,4 (19,0-53,0)
MONO 9,3 (4,7-12,5)
EOSI 10,2 (0,0-7,0)
BASO 0,6 (0,0-1,2)
NEUT 1.12 (1,50 - 6,10)
LYMPH 1,63 (1,00 - 3,70)
MONO 0,32 (0,00-0,70)
EOSI 0,35 (0,00-0,50)
BASO 0,02 (0,00-0,10)

V.E.S. 3 mm/h (1 - 16)
AST/GOT 25 (0 - 37)
ALT/GPT 36 (0 - 41)
COL.HDL 1.21 (0.78-1.94)
FERRO 25.6 (11.6-31.3)
COL.LDL 2.56(0.00-3.37)

PROTEINA PCR 0.00 (0.00-0.50)
IGG 1445 (700-1600)
IGA 331 (70-400)
IGM 137 (40-230)

AZOTEMIA 4.80 (2.5-7.5)
GLICEMIA 4.6 (3.60-6.10)
CREATININA 75 (62-115)
ACIDO URICO 312 (208-430)
GAMMA GT 16 (0-55)
PROTEINE TOTALI 75 (65-80)
COLESTEROLO TOTALE 4 (3.60-5.45)

ELETTROFORESI DELLE PROTEINE SIERICHE
ALBUMINA 40.4 (31.2-52.1)
ALFA 1 1.7 (0.6-2.4)
ALFA 2 9.0 (5.7-11.5)
BETA 1 6.2 (3.6-7.8)
BETA 2 4.0 (2.6-4.6)
GAMMA 13.7 (6.4-16.2)
RAPPORTO AG 1.17
PROTEINE TOTALI 75.0 (65.00-80.00)

ESAME DELLE URINE
ASPETTO LIMPIDO
GLUCOSIO NEG.
BILIRUBINA NEG
PH 5.5 (5.0-7.0)
SANGUE NEG
UROBILINOGENO 0.2 NORMALE
NITRITI NEG.
LEUCOCITI NEG
PROTEINE NEG
PESO SPECIFICO 1017 (1015 -1030)
CORPI CHETONICI NEG.
COLORE GIALLO CHIARO
ACIDO ASCORBICO 0 (0-20)
SEDIMENTO: NULLA DI PATOLOGICO DA SEGNALARE

BILIRUBINA T 26.4 (3.4-20.5)
BILIRUBINA D 5.5 (0.0-5.8)

BILIRUBINA INDIRETTA 20.9 (3.4-13.6)

Questi sono i risultati delle analisi effettuate a fine novembre. La mononucleosi si è manifestata intorno alla metà di ottobre.
La informo inoltre che la settimana scorsa ha eseguito un'ecografia epatica con il seguente referto:

Fegato di dimensioni aumentate(il diametro longitudinale del lobo destro misura cm 15,82)
L'ecostruttura dell'organo appare normale
non si dimostrano immagini riferibili a patologia focale
le vie biliari intraepatiche non sono dilatate
la via biliare principale ha un calibro di cm 0,3
la vena porta ha un calibro di cm 0,8
normali i calibri delle vene sovraepatiche
nel lume della colecisti normoconformata non si dimostrano immagini riferibili a litiasi. Normali i valori flussimetrici misurati nei vasi del distretto portale e nelle vene epatiche.


Potrebbe esserci qualche correlazione con l'orticaria di cui ho scritto prima con questo quadro?
La ringrazio molto e le porgo cordiali saluti






[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
assodato per presunzione che i valori degli esami eseguiti sono espressi in μmol/L e non in mg/dl, non vedo nulla di allarmante nelle analisi di suo figlio.
Vorrei capire tuttavia quando sono state effettuate e se mi conferma il dato delle alfa1- 2/beta 1-2 o se si è sbagliata nel mettere la virgola.
Infine, per favore, indichi con precisione la data della ricerca degli anticorpi anti EBV e tra parentesi il Cutoff del laboratorio, come già chiesto stamattina.
In quanto alla epatomegalia lieve vorrei sapere se suo figlio è sovrappeso oppure no.
La mononucleosi, per quanto si può dedurre da quello che ha postato, è ancora o era ancora in fase acuta, essendo presenti le IgM. Tuttavia senza data e cutoff lei perde tempo a leggermi e io a scrivere.
E' possibile che in corso di mononucleosi acuta clinicamente manifesta si possa avere una reattività cutanea simil -orticarioide o un eritema franco.
I consulti telematici sono già limitati per definizione: se lei non mi fornisce i dati esatti perdiamo entrambi tempo prezioso.
Saluti,
Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 396XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno Dottore, mi scuso per le imprecisioni nei dati forniti.
cerco di recuperare dicendole che gli esami di laboratorio sopra riportati sono stati effettutati da mio figlio il 26/11/2015.
Le riporto qui di seguito i dati relativi all'EBV:
Risultato: EBV VCA IgM 1,75 POSITIVO
Cutoff :(negativo < 0.12 - dubbio >= 0.12 tra < 0.19 - positivo >=0.19)

Risultato : EBV VCA IgG 0.40 POSITIVO
Cutoff : (negativo < 0.10 - Dubbio >= 0.10 tra < 0.21 - Positivo >= 0.21)

Per quanto riguarda l'epitomegalia mio figlio pesa 60 kg ed è alta 173 cm.
Dalla sua risposta si può considerare quindi, l'orticaria di cui soffre adesso, causa della mononucleosi? A questo punto le chiedo gentilmente quanto può durare questa condizione.
la bilirubina indiretta alterata può essere sempre legata alla mononucleosi?
tra quanto è il caso che ripeta le analisi?
la ringrazio molto e le porgo i miei più cordiali saluti



[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
suo figlio presenta ancora un livello elevato di IgM anti EBV e al contrario un livello ancora basso di IgG.
Ciò porta a concludere che l'infezione è ancora in atto, come sovente accade per la mononucleosi.
Le confermo che data la natura della patologia, la cute, ricca di elementi linfocitari (detto in soldoni) viene coinvolta, con manifestazioni che possono andare dalla ipereattività agli stimoli fisici, all'esantema franco spontaneo o a seguito della assunzione di aminopenicilline (Amoxicillina e profarmaci) che pertanto vanno evitati assolutamente fino ad avvenuta guarigione.

La bilirubina (che dopo la conversione in mg/dl e pari a 1.54) non desta particolare preoccupazione: si tratta verosimilmente di un Gilbert, confermato anche dalla normalità della bilirubina diretta.

Ripeta le analisi tra 20 giorni e possibilmente:
Anti VCA IgG/IgM quantitativo
Anti EBV EA-D
Anti EBNA IgM - IgG quantitativo.
Se la ipereattività cutanea dovesse persistere le consiglio di effettuare anche un PRIST (dosaggio delle IgE totali).

Aspetto notizie, se vuole, ma non si stia troppo a preoccupare: la mononucleosi ha tempi lunghi ma è, alle nostre latitudini, una malattia sostanzialmente innocua.

Saluti cordiali,
Caldarola.
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Recte: sua figlia!
Scusi per la svista.
Ancora saluti,
Caldarola.
[#7] dopo  
Utente 396XXX

Iscritto dal 2015
Dottore la ringrazio moltissimo.

Tra quanto tempo se la ipereattività persiste,secondo lei dovrei fargli eseguire un PRIST? Tenga presente che lui comunque è allergico ad acari e graminacee.

La ringrazio

saluti

[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
un PRIST si fa sempre in tempo ad eseguirlo.
Se il suo Curante è d'accordo tra 20 giorni faccia gli esami per EBV che le ho consigliato in #5.
Se l' ipereattività cutanea dovesse persistere potremo valutare quando eseguire il dosaggio delle IgE totali.
Cordiali saluti,
Caldarola.

P.S. Pensavo di aver sbagliato e che lei avesse una figlia: perchè dando velocemente uno sguardo ai dato dell'account ho letto F.
Invece si è trattato di un doppio equivoco "di genere": nulla di grave; ora so con certezza che il Paziente è M e lei scrive per lui dal Suo prorpio account in cui ovviamente è registrata come F.
Saluti Cordiali,
Caldarola.
[#9] dopo  
Utente 396XXX

Iscritto dal 2015
Non si preoccupi per l'equivoco. Ad ogni modo la ringrazio ancora moltissimo per la sua risposta, L'aggiornerò più avanti sui prossimi sviluppi.

Cordiali saluti

[#10] dopo  
Utente 396XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno dr. Caldarola
ho fatto eseguire a mio figlio in data 21/01 le analisi per valutare la situazione sopra descritta della mononucleosi e le riporto i seguenti risulati indicando tra parentesi i valori di riferimento

GLOBULI ROSSI 5.26 ( 4.00-6.10)
EMOGLOBINA 15.10 (13.00- 17.00)
EMATOCRITO 44.50 (40.00-51.00)
MCV 84.6 (80.0 -94.0)
MCH 28.7 (28.0-32.0)
MCHC 33.9 (32.0 - 36.0)
RDW -SD 41.0 (37.0-49.0)
RDW - CV 13.4 (11.5-15.0)
PIASTRINE 171 (145-380)
MPV 10.9 (9.0-13.0)
P-LCR 32.0 (13.0 - 43.0)
PDW 12.9 ( 9.0-17.0)
PCT 0.19 (0.17-0.35)
GLOBULI BIANCHI 3.84 (4.00-9.00)
NEUTROFILI% 41.9 (34.0-68.0)
LINFOCITI % 38.8 (22.0-53.0)
MONOCITI% 9.6 (5.0-12.0)
EOSINOFILI % 8.9 (0.0-7.0)
BASOFILI % 0.8 (0.0 - 1.2)
NEUTROFILI 1.61 (1.5 - 6.00)
LINFOCITI 1.49 (1.00 - 3.70)
MONOCITI 0.37 (0.00 -0.70)
EOSINOFILI 0.34 (0.00 - 0.50)
BASOFILI 0.03 (0.00-0.10)
VES 2 (0 - 15)

AZOTEMIA SIERO 7 (2.5-7.5)
CREATININA SIERO 78 (62.00-115.00)
GOT/AST 21 (0-36)
GPT/ALT 14 (3-41)
BILIRUBINA TOTALE 21.60 ( 3.40-20.50)
BILIRUBINA DIRETTA 5.60 (0.10 - 5.80)
BILIRUBINA INDIRETTA 16.00 (3.40 - 13.68)

EBV VCA IgG 1.42 (<0.1 negativo - > =0.1 e < 0.21 Dubbio - >= 0.21 Positivo )
EBV VCA IgM 0.65 (<0.1 negativo - > =0.1 e < 0.21 Dubbio - >= 0.21 Positivo )

A tutt'oggi le sue condizioni fisiche sono buone, continua tuttavia a manifestare episodi di orticaria con prurito sul corpo solo ed esclusivamente dopo aver fatto attività fisica o sportiva ( es, corsa, partita di calcio o camminata veloce). In pratica più suda e più manifesta questo disturbo. Queste manifestazioni si possono ancora attribuire al virus non ancora debellato nonostante siano passati ormai tre mesi e mezzo da quanto ha avuto la febbre?
Resto in attesa di una sua cortese considerazione.
La ringrazio e la saluto