Utente 392XXX
Gentili medici vi scrivo per avere un vostro parere circa una situazione a "rischio " che mi è' capitata qualche anno fa .quattro anni fa ho avuto un rapporto con una ragazza più grande di me conosciuta in vacanza , abbiamo usato il preservativo ma abbiamo avuto rapporti orali reciproci senza usare alcuna precauzione ; il motivo era semplice almeno da parte mia nn credevo che le malattie sessuali potessero trasmettersi anche Tramite rapporti orali . Nel praticarle cunilingus non mi sono accorto che lei iniziava ad avere il ciclo e siamo andati avanti ; il mattino successivo però ho riscontrato tracce di sangue sul preservativo e qualche chiazza sul letto , per cui è molto probabile che io sia entrato in contatto con il sangue direttamente . Qualche tempo dopo ho risentito questa ragazza è nn ho pensato di chiederle se avesse malattie di alcun genere , semplicemente perché come ho detto prima la mia ignoranza su questo aspetto era enorme . A distanza di quattro anni ho eseguito periodicamente alcune analisi del sangue , le ultime di circa un anno fa comprendevano l emocromo completo e le transaminasi : GOT -AST , GPT ALT e glutammiltransferasi GGT . I valori compresi quelli dell emocromo erano tutti normali . Premettendo che nn ho avuto nessun sintomo di Hiv ,epatite , o sifilide la mia domanda è' questa : a distanza di 4 anni dal rapporto , posso stare tranquillo o dovrei eseguire altri controlli tipo test Hiv per vedere se ho contratto qualche malattia ??? Aggiungo che nn so il perché ma in questo periodo mi sta aumentando molto l ansia proprio in seguito a questo episodio , inoltre volevo chiedere in caso quali valori risulterebbero alterati se avessi contratto qualcosa ??? Grazie infinite
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

il rischio MST per rapporti orali esiste, ma non si reperisce con gli esami che indica

Eccole un vademecum informativo:

http://www.medicitalia.it/blog/dermatologia-e-venereologia/1330-decalogo-prevenzione-rapporto-sessuale-orale-protetto-terrore.html

cari saluti

Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2015
innanzitutto grazie per la risposta ; in effetti sapevo che per vedere se si hanno malattie sessualmente trasmissibili bisogna effettuare test specifici , come ad esempio l 'Elisa nel caso dell,Hiv . Il problema è che nonostante i miei dubbi attuali ,parlandone con il mio medico di famiglia , quest ultimo non lo ritiene necessario , perché a suo dire dopo 4 anni o quasi avrei dovuto avere qualche sintomo e inoltre i valori delle varie analisi del sangue tra cui emocromo e transaminasi avrebbero dovuto avere qualche alterazione . A questo punto la mia domanda è questa : posso stare tranquillo a distanza di 4 anni o dovrei per sicurezza fare il test Hiv e quello per le epatiti considerando che per l epatite b non sono neanche vaccinato ? Inoltre quanto dura in media il periodo di incubazione di queste malattie ? Ossia per quanto tempo si rimane asintomatici? Grazie in anticipo
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Per l'HIV il periodo sintomatico può durare addirittura decenni. Per tale ragione le indico la visita specialistica venereologia l'unica che potrà porre la parola fine su un'ansia generalizzata correlata a questa situazione. Ancora saluti.

Dr Laino
[#4] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2015


Grazie mille per la risposta è la correttezza delle informazioni , colgo l ' occasione per fare a lei e allo staff di medicinali affettuosi auguri di buon Natale !. Seguirò il consiglio è farò quanto prima una visita da uno specialista



[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Prego e cari saluti!

Dr Laino