Utente 397XXX
Sono 6 mesi che sto con questo problema e non si risolve,il glande è rosso e con puntini rossi,dopo un rapporto peggiora diventa ancora più Rosso escono più puntini e mi crea bruciore e piccoli fastidi interni,mi hanno dato il diflucan antibiotici e varie creme ma non hanno risolto nulla,dietro ho anche prurito all'ano dopo che vado in bagno e ho un fastidio nell'interno coscia sinistro,non so se queste cose sono correlate al glande.cosa ho che devo fare?Non c'è la faccio più 

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, nell'ipotesi di una balanopostite di natura da determinare le consiglio vivamente di effettuare una visita di venereologia al fine di specificare i chiarire questa condizione. Sconsiglio terapie fai-da-te le quali non solo non possono dare benefici ma addirittura possono provocare dei danni su quelle mucose.

Cari saluti.

Ps Per approfondimenti può leggere nel sito www.balanopostite.it

Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
E come andrebbe curata? Ho prenotato una visita da un urologo abbastanza rinomato e si prende pure tanto,ho fatto bene? O comunque senza esami non capisce come gli altri?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
A prescindere dal costo della parcella io le avevo consigliato il Venereolgo ovvero lo specialista dermatologo esperto anche di malattie sessualmente trasmissibili e dermatosi genitali
La Cura varia in base alla diagnosi ovviamente!

Saluti
Dr Laino
[#4] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Dai dermatologi venerologi già sono andato ma non hanno risolto nulla,quindi ho prenotato la visita dall'urologo specialista,l'urologo è adatto per questo problema che ho oppure non c'entra nulla? In più sono 3 giorni che non sento dolori o bruciori anche dopo un rapporto,però comunque il mio glande è rosso in modo non uniforme e presenta alcuni puntini rialzati.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Come detto è il dermatologo venereologo lo specialista adatto per le malattie della cute e delle mucose genitali.

Per il resto non posso aggiungere altro di utile non conoscendo il caso e il management dello stesso da parte dei miei colleghi.

saluti

Dr Laino
[#6] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Siccome lei lo è allora gli spiego la mia storia,un giorno mi capitò di fare sesso orale e prima di farlo mi disinfettano il glande con non so che cosa,quel periodo però mi masturbavo anche ripetutamente quindi la causa potrebbe essere una di queste elencate,quindi un giorno dopo questi avvenimenti mi scopro il glande e vedo che è rosso e pieno di puntini rialzati e molto prurito,anche sulla pelle del prepuzio presentava alcuni di questi puntini e Micro lacerazioni,aspetto due mesi senza curarmi nella speranza che passasse da solo,nel frattempo la situazione migliora e rimangono solo alcuni puntini e un po di prurito e decido di andare dai venerologi che a vista mi danno delle cure,ho preso il travocort come prima cura ma niente forse ha peggiorato,poi diflucan canestem,gentalyn,floxacilina,finché mi hanno detto che se non passa vuol dire che non ho niente ed hanno incominciato a farmi prendere vita mono ef e bentapenol cose per la pelle ma anche così non é Passato,sotto il glande sopra ho delle minuscole lacerazioni che non si rimarginano qualche mese fa mi è uscito un po di sangue dall'urina ho fatto esami ma niente,quindi adesso la situazione è questa che questo glande rosso in modo non uniforme è rosso anche sulla pelle sotto il glande ho puntini sul glande rossi,ogni tanto mi fa male sulla sinistra sotto,metta che oggi venivo da lei e le raccontavo tutto questo lei cosa mi avrebbe detto?
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Mi scusi, ma forse non è comprensibile ciò che dico: la diagnosi è CLINICA non raccontata; per questo motivo ho consigliato di farsi ricontrollare direttamente in pubblico o in privato; se poi ciò che sta cercando è una diagnosi on-line, qui non la troverà di certo. Io comprendo il suo disagio, ma lei comprenda i limiti di queste macchine..

Saluti ancora

Dr Laino


[#8] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
L'urologo specialista mi ha detto di fare tampone al glande e uretrale,oggi sono usciti i risultati,dal tampone uretrale è uscito che ho lo steptococcus aglacciae mentre al glande ho la stesa cosa più candida albicans(rare colonie). Mi ha detto la dottoressa che lo steptococcus è diventato resistente a parecchie cose ma ad alcune cose è sensibile,con la cura giusta si toglie? Che consiglio mi da?
[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Bisognerebbe vendere l'antibiogramma:

Lo s agalctiae non solitamente un patogeno.

Saluti

Dr Laino
[#10] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Devo tornare dall'urologo o va bene anche un dermatologo?
[#11] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Dermatologo. Saluti

Dr Laino
[#12] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
L'antibiogramma dice che questo steptococcus agalctiae é sensibile solo alla benzylpennicillina e il linezolid. Mi hanno dato una siringa a settimana di benzylpennicillina per tre settimane,è la cura giusta? Il mio problema quindi è legato a questo steptococcus? Oppure non è detto? Inoltre questo batteri oltre ad averlo nell'uretra c'è l'ho pure sul glande,le siringhe guariscono anche la parte esterna?
[#13] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
E' andato dal dermatologo? Mi sembra una terapia assolutamente importante per questo banalissimo batterio (che di solito non viene trattato essendo un normale saprofita della flora batterica cutanea)

Cari saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it
[#14] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Sì sono andato dal dermatologo con l'antibiogramma e lui mi ha dato questa cura,quindi mi sta dicendo che chiunque si fa il tampone uretrale esce questo batterio? Per adesso ho fatto solo una siringa ma non vedo miglioramenti, stanotte ho avuto un rapporto protetto e da allora ho un fastidio quasi dolore ad altezza viscica e inoltre mi sento come se bastasse poco per avere un erezione come se il sangue circolasse in modo diverso dal solito li sotto,mah non so spiegarlo bene.
[#15] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Se è seguito dal dermatologo deve porre ora a lui queste domande altrimenti si fa una confusione inutile ma soprattutto improduttiva per lei; le ho fornito tutto ciò che era in mio potere da qui.

Cari saluti ancora.
Dr Laino
www.latuapelle.it
[#16] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
3 giorni fa ho fatto la seconda siringa di penicillina na non mi sembra ci siano dei miglioramenti,continuo ad avere questo glande Rosso e questo dolore al basso ventre specialmente quando sono steso,mettiamo io abbia preso la cura sbagliata,è grave togliermi questo spetcoccus agalctiae? Poteva servirmi? Inoltre quanti altri batteri utili potrebbe distruggermi la penicillina che non so?
[#17] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, mi pare che sia sia stato abbastanza chiaro: continuare a porre questo tipo di domande senza una valutazione specialistica e la confonderà enormemente.

Cari saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it
[#18] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Avevo iniziato questo benzylpennicillina 1.200.000 2,4 una siringa a settimana per combattere questo steptcoccus agalctiae che a quanto pare non sembra essere un batterio negativo,sto alla seconda siringa e domani dovrei fare la terza ed ultima,però avevo intenzione di non farla perché da quello che leggo in giro penso stia facendo una cura inutile,volevo chiedere se posso smettere e evitare di fare questa cura oppure una sospensione potrebbe portare risultati negativi? E se si quali?
[#19] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Lei in questo momento sta facendo una cura utile addirittura per la sifilide! Deve rivolgersi immediatamente allo specialista e chiarire per bene la situazione.

Cari saluti

Dott Laino
www.latuapelle.it
[#20] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Allora sul primo tampone era uscito questo steptcocco agalctiae sia sul glande che nell''uretra,ma da quello che leggo in giro è un batterio positivo e potrebbe non essere patogeno anche se è normale averlo sul glande? Pochi giorno fa lo specialista mi ha fatto rifare un altro tampone uretrale per cercare altri tipo di batteri,e mi è uscito ureaplasma urealyticum,finalmente ho trovato la causa dei miei disturbi? Lei cosa ne pensa? È questo ureaplasma o lo steptcocco? O nessuna delle due il problema?
[#21] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Penso che lei continui a fare diagnosi e terapie fai-da-te. Si determini con lo specialista come ti ho detto più volte!
[#22] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015

Da alcuni giorni sento dei sintomi strani,formicolii e senzazioni di calore o freddo in alcune parti del corpo,scrivo su internet questi sintomi e scopro che realmente esistono e si chiamano parestesie,potrebbe essere correlato al mio problema genitale oppure è da escludere? Comunque sono cose gravi le parestesie? Cioè devo andare al pronto soccorso urgente o prenoto visita da neurologo?