Utente 482XXX
Buongiorno, il 5 dicembre, mentre stavo utilizzando un cutter, mi sono procurato il taglio netto del tendine estensore del pollice sx sulla falange prossimale poco prima della giuntura con la distale. Al pronto soccorso l'ortopedico ha eseguito una tenorrafia, con filo non riassorbibile da 0.3, e mi ha immobilizzato il pollice in estensione totale con un ingessatura dicendomi che va mantenuta per 40gg e di togliere i punti dopo 13gg. Essendo l'infortunio avvenuto mentre ero fuori dalla mia città di residenza non sarò più seguito dall'ortopedico che mi ha operato per cui devo rivolgermi ad una struttura della mia città (Torino). Vorrei sapere se un immobilizzazione così lunga non favorisce la formazione di aderenze tra tendine e tessuti circostanti, è possibile una mobilizzazione precoce, ovviamente seguito da un fisioterapista? Inoltre l'ingessatura mi impedisce la guida dell'automobile ed io per lavoro ho necessità di spostarmi in auto (sono in mutua sino al 18 poi dovrei tornare al lavoro) , esiste la possibilità di sostituire il gesso con un tutore che mi permetta di guidare? Ho visto che ce ne sono di diversi tipi, quale potrebbe essere idoneo? Grazie, cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Internullo
40% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Quanto lei scrive in riferimento alla sua lesione è fattibile ma deve essere valutato dal chirurgo che l'ha operata. Posso dirle che può sostituire il gesso con tutore ma le conviene consultare un chirurgo della mano di Torino. Al CTO c'è un ottima scuola con ottimi colleghi. Li contatti.