Utente 382XXX
Gent.mi dottori

Prima del doveroso consulto con l'andrologo vi sottopongo una questione relativa all'interpretazione dei valori risultanti dal mio recente spermiogramma.

Essendo stato rilevato un indice di frammentazione elevato (50% da esame SCSA), mi chiedo se tale valore vada comunque rapportato alla concentrazione, ovverosia in presenza di una concentrazione elevata o soddisfacente (nel mio caso 50 mln/ml - 200 mln tot) oltre che di parametri di motilità e morfologia nella norma, si possa comunque un potenziale accettabile di fertilità.

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
caro Utente,la percentuale di frammentazione non si correla con la concentrazione degli spermatozoi.Comunque,i parametri seminali hanno unicamente una valenza statistica e non biologica,in quanto vanno correnti con l'età della partner,Cordialita' il tempo da cui si cerca un figlio,con la diagnosi ginecologica e,soprattutto,con la diagnosi andrologica.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

un test di frammentazione, anche non normale, a tutt'oggi non ci dà una precisa indicazione sul suo "potenziale accettabile di fertilità".

Si legga anche questa news:

http://www.medicitalia.it/blog/andrologia/4291-test-frammentazione-dna-spermatozoi-fa.html

Un cordiale saluto.