Utente 139XXX
h oun problema di prostatite... con in alcuni casi difficoltà di erezione...no avverto più grandi disturbi nella zona prostatica se non qualche piccolo fastidio.mi capita che dei giorni m isveglio con una buona erezione.ma perchè solo in alcuni casi? inoltre avverto disturbi nella zona pubica,nello scroto, il tutto nella parte destra...poterbbe esserci anche un varicocele?..le diverse visite che ho fatto non mi hanno risconrtato niente se non una prostatite...ora ho abbandonato tutto...ne sono un pò stanco..cosa mi consigliate di continuare? mi hanno imbottito di antibiotici...ciò che m ipreoccupa di più è la difficoltà di erezione in alcuni casi...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,
è arrivato il momento , se mai fatto , di consultare un esperto andrologo. In questi casi particolari e complessi come il suo, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa dei suoi problemi e dare quindi una indicazione sui passi successivi da fare a livello diagnostico e terapeutico . Se desidera poi avere più informazioni dettagliate sul "problema erezione" le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org

[#2] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
ci son ostato,sia a pagamento che all'asl...c'è ch imi ha risposto m atu non hai niente,senza fare nessun accertamento....chi preme sull aprostatite,mi dà antbiotici dopo aver fatto l'analisi dello sperma e dell eurine,c'è il miglioramento ma è solo temporaneo..e quando gli parlo dei problemi d ierezione mi alzano le braccia come per dire "non sò cosa dirti"...ora a chi mi devo rivolgere? non riesco a trovare nessuno in grado di aiutarmi ... per questo h operso un pò le speranze... ma sar òdestinato a rimanere da solo...
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,
purtroppo , come già più volte detto, quadri clinici particolari e complessi come il suo non possono essere affrontati e tanto meno capiti e risolti tramite e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta . A questo punto riconsulti il suo medico di medicina generale che, riesaminato il suo problema , potrà eventualmente indirizzarla eventualmente verso una nuova e più mirata valutazione specialistica andrologica.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#4] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
si,sono pienamente d'accordo con lei che non s può risolvere tramite e-mail,però davvero non sò più a chi rivolgermi...nno son ostato solo da uno... se facci ouna cura antibiotica tutt oritorna alla normalità per poi ripresentarsi dopo un pò di gg. ma insomma,sono destinato a non ritornare più alla normalità? l'ultimo medico che andavo spesso mi ha detto che alcuni volte e c'è infezione si formano delle calcificazioni che è difficilissimo eliminare e la stessa cosa è valida per le vie seminali...

riprovero ad andare dallo stesso...ma credo che oramai non c'è più niente da fare...sono passati 2 anni...
[#5] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2006
ancora,perchè no m iviene fatta fare una ricerca d ichlamidia,hpv, ecc...ecc... che cmq sono frequesnti. se la prostat continua a dare fastidio qualche problema c'è... io glielo h ofatt opresente ma anche m ison osorvolati sopra facendomi fare unas ssemlice ricerca d igermi comuni... senza ricerca approfondita..m isembra che si chiami hpc se non sbaglio.giusto?