Utente 309XXX
Sono un ragazzo peloso, ma ho imparato a conviverci e d'estate faccio la ceretta sulla schiena e gli altri peli li accorcio col rasoio. Per fortuna su gambe e braccia non ne ho molti, e su mani e piedi nessuno. Ciò che non sopporto, sono i peli che ho sul collo e su parte del trapezio. Sono brutti, si vedono con qualsiasi maglia che non ha il colletto, danno fastidio e prudono.
Per intenderci, la zona che vorrei trattare con elettrocoagulazione è quella in figura (mostro solo una parte del collo, dalla figura non si può risalire all'identità della persona, rispettando così le avvertenze di rischio per la protezione della privacy).

Da un paio d'anni passo il silk-epil dal pomo di adamo in giù e sulla zona laterale del collo, inclusa una parte del trapezio (nella figura la parte in rosso) e il regolabarba senza testina (meno di 1mm) nella zona appena sotto l'orecchio (zona verde) che non mi interessa nemmeno eliminare.
I peli che vorrei eliminare sono quelli nella zona rossa, fino alla clavicola più o meno, sulla parte laterale del collo dove i peli ricrescono sbucando, durante la ricrescita, da delle bollicine fastidiosissime!!

(La zona rossa è quella che attualmente faccio col silk-epil e che vorrei trattare, quella verde la accorcio solo col rasoio e non mi interessa eliminare)

http://i64.tinypic.com/313sitx.jpg


Visto che siamo nel 2015, e visto che tutto sommato la zona da trattare è piccola, con peli neanche troppo densi (non come quelli della barba o della zona verde!) sono convinto che esista un metodo davvero permanente. Girando un po' in rete mi pare di aver capito che l'elettrocoagulazione, se fatta da un professionista esperto, per zone piccole è la soluzione migliore e soprattutto più rapida. Ho già trovato un centro qui a Roma con ottime recensioni.

Qui chiedo una conferma della mia decisione, il parere di un esperto e magari un confronto con i risultati che potrebbe dare un intervento con luce pulsata, e se esistono altre metodologie (anche sperimentali!).

P.s. ho letto anche delle crosticine e eventuali cicatrici che lascia l'elettrocoagulazione, ma mi interessa poco, tanto esteticamente peggio di così non può andare.

Ringrazio in anticipo per un eventuale risposta.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
per aree piccole - come quelle che a lei interessano - anche l'ago elettrico può essere una soluzione, a patto ovviamente che la manualità dell'operatore sia buona altrimenti come dice lei vi sono rischi cicatriziali.
Ovviamente il laser o la luce pulsata, quest'ultima per aree limitate, offrono maggiori garanzie di non lasciare cicatrici.
Cordiali saluti