Utente 758XXX
Da 4 anni soffro di fastidio zona pube inguine dx.
Il mio medico base mi visitato facendomi tossire e palpando le zone interessate non riscontrando nulla. Circa 3 anni fa ho eseguito eco addome inferiore che non evidenziava processi erniari.
La settimana scorsa sono tornato dal medico per lì stesso problema e dopo una ulteriore visita non ha riscontrato nulla e mi ha prescritto un'altra eco.
Nell'arco degli anni la patologia non mi sembra peggiorate ne migliorata è stabile e mi sembra dipende dagli sforzi che faccio e dalla entità.
Chiedo suggerimento su come procedere.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
consideri che la regione inguinocrurale è territorio di irradiazione delle sintomatologia di più svariata origine: muscoloscheletrica (compreso il rachide), urologica, ginecologica, intestinale, ecc.
Quindi non necessariamente la sintomatologia lamentata potrebbe essere riferibile ad un'ernia.
L'ecografia tende a sopravvalutare la presenza e le dimensioni di eventuali difetti erniari. La diagnosi resta esclusivamente clinica mediante visita effettuata dal Chirurgo.