Utente 147XXX
Buongiorno,
vorrei risolvere un problema che mi accompagna da tempo.
Quando cammino molto, comincio ad avere delle fitte forti al tallone che si irradiano fino ai metatarsi, tanto da costringermi a fermarmi.
La parte che mi fa più male è l'arco plantare, soprattutto se lo premo con le dita per massaggiarlo.
Recupero solo con una settimana di riposo stando fermo o camminando poco.

Leggendo i sintomi della fascite plantare, c'è scritto che il dolore è più forte al mattino quando si poggiano i piedi a terra e migliora camminando, a me è l'esatto contrario, se cammino peggioro nettamente.
Sono una persona normopeso, indosso scarpe ammortizzate e il dolore è presente in entrambi i piedi con la stessa intensità.
L'unica cosa che ho notato è che potrei avere un problema con l'appoggio dei piedi, dal momento che la suola delle scarpe è consumata in maniera irregolare e mi viene male al ginocchio esterno se vado a correre (quindi evito).
Che esami dovrei fare?
Grazie del parere.
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Qualsiasi accertamento viene deciso e prescritto solo dal medico che l'ha visitata, perché serve a lui, e mai "tanto per vedere se c'è qualcosa" ma esclusivamente per confermare o escludere un'ipotesi diagnostica oppure per approfondire una diagnosi già fatta. È necessario che si faccia visitare da un ortopedico esperto, che dopo averLa interrogata, ascoltata e visitata e dopo aver prescritto eventuali esami, dovrà poi prendere visione degli esiti per completare la visita.
Cordiali saluti