Utente 397XXX
Gentili Medici,
vi scrivo per chiedervi un'informazione.
Da alcuni giorni ho tosse con catarro e raffreddore; il medico di base mi ha prescritto Levoxacin 500. Sono al quarto giorno di assunzione, sto molto meglio, la tosse è quasi scomparsa.
Continuo però ad avere dolori alle costole; la prima volta che ho sentito questo dolore è stato in occasione di un colpo di tosse molto forte (ho sentito come uno “strappo”, più forte sul lato destra, più lieve a sinistra). I dolori sono molto diminuiti, più che di dolori parlerei ora di indolenzimento, ma essendo molto ipocondriaca volevo chiedervi se è normale che durino alcuni giorni, o se io non abbia una pleurite o qualcosa di simile. La cura che sto facendo andrebbe comunque bene?
Grazie in anticipo, cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
4% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Buona sera
voglio rassicurarla
basta anche una tosse insistente per causare dolori intercostali o anche una banale patologia da raffreddamento
non per questo si deve pensare a patologie più severe
una antibioticoterapia con levofloxacina è ottima in caso di bronchite catarrale (verosimilmente come dalla descrizione dei suoi sintomi)
evventualmente associ anche del Paracetamolo che è utile sia come antinfiammatorio sia come antidolorifico
la saluto e le auguro pronta quarigione
[#2] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno, la ringrazio davvero molto per il tempo che mi ha dedicato.
Se possibile, vorrei farle altre due domande.
Mi hanno detto che i dolori intercostali possono durare anche parecchi giorni dopo la guarigione...è così? Io sento che sono diminuiti, ma non scomparsi del tutto. Se sto ferma non sento nulla, ma se mi muovo avverto ancora qualche fitta.
Un farmaco come Oki può andare bene come antinfiammatorio? In quali dosi?
Grazie ancora, buon lavoro!
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Corbucci Vitolo
24% attività
4% attualità
12% socialità
RICCIONE (RN)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
i dolori possono durare anche molti giorni (è un sintomo soggettivo e molto variabile come intensità e durata)
il sale di lisina è un ottimo antinfiammatorio ma ricordarsi di assumerlo sempre a stomaco pieno - utilizzi una bustina al bisogno (la cosa migliore è di assumerla appena inizia il dolore e non aspettare)

la saluto
buone feste
[#4] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Grazie ancora per i preziosi consigli!
Buone feste anche a Lei