Utente 344XXX
Buonasera,avrei una domanda da fare:in caso di sindrome di brugata,il sotalolo 40 mg mattina e 40mg sera crea problemi?so che la flenicanide crea problemi,cosa ne pensate dell associazione del sotalolo?grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Scusi, ma cosa significa ????
Soffre di Sindrome di Brugada ????
E di che tipo ????
Se la sindrome di Brugada necessita di terapia l'unica e sola è rappresentata dall'impianto di un defibrillatore.
Differentemente non occorre fare nulla.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Salve Dottore,forse sono stato poco preciso,ho fatto un ECG ed e risultato un po dubbio per una brugada(o meglio simil brugada) dovrei eseguire l'ECG a 12 deviazioni e nel caso il test farmacologico,nel frattempo assumo sotalolo per altri motivi,nel caso di brugada il sotalolo puo aggravare l'innesco di aritmie?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi non esiste il "simil Brugada" ..
o lei ha il pattern ECG (tipo 1, 2 o 3) o non ce l'ha.....e le alterazioni ECG potrebbero anche dipendere dall'effetto del sotalolo....
le consiglio di affidarsi a un bravo aritmologo.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera Dottore,volevo aggiornarla in merito alla situazione,parlando con l'aritmologo lui sostiene di avermi gia fatto un carico di Almarytm durante l'episodio di FA e sostiene verificando anche il grafico che non vi è stata nessuna slatentizzazione nel grafico,ho eseguito anche un ECG con elettrodi posizionati in vari modo e lui sostiene che vi è solo un BBDX incompleto,volevo se possibile una sua opinione,un carico di almarytm effettuato in corso di FA permette di escludere l brugada qual ora non vi è nessun modifica del grafico?
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il collega aritmologo ha ragione.....è come se lei avesse fatto un test alla flecainide, che viene da noi utilizzato a volte per la diagnosi di Brugada. A questo punto se il suo problema è la fibrillazione atriale (della quale non aveva fatto cenno) continui pure ad assumere il Sotalolo, anche se a 24 anni ho qualche perplessità che lei abbia una FA isolata (e potrebbe trattarsi di tachicardia parossistica che si trasforma in FA)....ma questo può essere escluso con un adeguato studio elettrofisiologico che se non ha ancora fatto, conviene che esegua...e se verrà fuori che lei soffre di TPSV o anche di sola FA valuterei con serietà la possibilità di eliminare l'uno o l'altro problema con un'ablazione transcatetere.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Dottore grazie per la disponiblità,se lei mi permette vorrei spiegarle un po la mia situazione che magari sono stato poco dettagliato e mi scuso per cio:sportivo da vari anni,ho sempre svolto attività fisica anche agonistica,ECG basale ed ecocardio effettuati appena un paio di mesi prima dell evento non rilevano nulla,test da sforzo al cicloergometro un anno fa lo stesso,avverto da anni sporadiche extrasistoli che si presentano nei momenti di stress maggiore a volte anche a cadenza bigemina e trigemina(sono un quasi infermiere) effettuando vari holter apparte dei BESV (10-12) e qualche BEV(7)non rileva nulla se non volte una lieve tachicardia sinusale,fin qui tutto bene,da un paio di anni ad ora avverto dei strani fenomeni,esclusivamente in posizione seduta,mi capita che dopo i pasti(soffro di reflusso),inspirando ed espirando si innesca una salve di extrasistoli con un breve tachicardia,al polso rilevo un "subbuglio" di qualche secondo (massimo 5 secondi) e poi ritorna tutto nella norma,avro avuto 3 episodi del genere,e il terzo però non e andato a buon fine,nel senso che mentre guidvo e accaduto cio e durante la salve mi sono fatto prendere dal panico,e il battito non si e stabilizzato diventando appunto una FA parossistica rientrata dopo 10 ore con utilizzo di farmaci.
-Eco ed ECG : dopo l evento risulta nella norma,il medico esclude una preeccitazione
-emocromo,ormoni tiroidei,catecolamine tutto nella norma.
Mi chiedevo,in base a cio che e accaduto una crisi di panico durante un salve extrasistolica sopraventricolare con liberazione di adrenalina potrebbe innescare una FA?,capisco anche che potrei avere una via anomala elettrica,ma volendo escluderla l ipotesi formulata di liberazione catecolaminergica durante la salve extrasistolica sopraventricolare che qualche cardiologo mi conferma potrebbe essere esatta considerando anche gli eventi accaduti in precedenza e terminati spontaneamente dopo 4\5 secondi?grazie molte ancora.
[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
In questi termini (e l'ipotesi che formula è realistica) non deve a mio giudizio assumere direttamente farmaci antiaritmici come il sotalolo....e forse è il caso che lei si tranquillizzi e non si faccia prendere dal panico, dopodicchè se non riesce a farlo con le sue sole forze, può rivolgersi a un bravo psicoterapeuta.
Saluti
[#8] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille Dottore,ma mi scusi,sarà per il mio sconforto,non ci sto bene per questa situazione..potrebbe essere un ipotesi valida che la liberazione catecolaminergica durante una salve extrasistolica causi una FA?mi scusi ma non ho compreso la risposta...
[#9] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le ho risposto di si....uno stress adrenergico può essere causa di fibrillazione atriale, come di extrasistolia anche a salve ed è per questo che le ho consigliato di "lavorare" sulle cause, ossia sulla sua ansia.
[#10] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Grazie è stato davvero gentile e mi ha aiutato a capire,lei mi ha parlato di uno studio elettrofisiologico e io voglio prenderlo in considerazione nel caso di un eventuale recidiva(mi auguro di no),mi chiedevo,nel caso di una TPSV di qualsiasi genere ho studiato che ne esistono di vario tipo e di varia pericolosità,considerando anche che potrebbe essere correlata all innesco di una FA potrebbero essere tachicardie pericolose che mettono a repentaglio la vita,considerando che non se ne conosce il tipo e tanto meno l'esistenza e considerando l'esclusione di un WPW a conduzione anterograda?perche se è cosi prendo gia da ora in considerazione lo studio,se le ho disturbato mi scusi,e se puo rispondermi a questa ultima domnda ne sarei davvero grato
[#11] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
NO....
non si tratta di aritmie pericolose
[#12] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Dottore mi scusi il disturbo,avrei urgenza a chiederle una cosa,mi e capitato un fenomeno stamane e vorrei un punto di vista:stamane dopo un esame emotivamente stressante all università,ho iniziato ad avvertire extrasistoli,successivamente ho avvertito una coppia di extrasistoli e una breve e rapida tachicardia di qualche secondo (4 o 5 )cessata successivamente,e stato un subbuglio di qualche secondo,l'ecg dopo 10 minuti dall evento era nella norma,il medico mi ha rassicurato dicendomi che extrasistoli ravvicinate potevano generare brevi Run di qualche secondo avendo io avuto una FA innescata cosi mi chiedevo cio:un extrasitolia di tipo ventricolare o un Run ventricolare puo innescare una FA o l 'innesco e dovuto esclusivamente ad aritmie sopraventricolari?e soprattuto e vero che extrasistoli con pausa compensatoria sono di tipo ventricolari?grazie ancora.