Utente 393XXX
Buongiorno, sono alla 28^ settimana della mia seconda gravidanza. Già per la prima (2013) ho avuto problemi di contrazioni dal 7°mese in poi trattate con 3 ci li di tractocile in ospedale e poi ultimi 2 mesi con vasosuprina e imolese. Adesso ho contrazioni già dalla 12^settimana e il mio ginecologo mi fa prendere adalat crono 30(non ho mai avuto problemi di pressione alta.dice che rilassano l'utero),progeffik 200 x due volte al giorno più mag2 e spasmex!!
Esistono altri farmaci x le contrazioni? So che vasosuprina e miolene non sono più utilizzati.
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La terapia è adeguata , ma a volte l'insorgere delle contrazioni sono legate a carenza di MAGNESIO , come chi ha problemi di crampi muscolari.
L'utero è una struttura muscolare e quindi solitamente in questi casi consiglio l'assunzione di preparati a base di magnesio.
L'uso dell'adalat va monitorato misurando la pressione arteriosa , per evitare crisi IPOTENSIVE:
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dottore, la ringrazio per la risposta. Per quanto riguarda il magnesio prendo già 2 fialette di mag 2 (prima prendevo dav compresse) e sono a riposo (letto/divano) da 3 mesi ma la situazione non è migliorata molto. Inoltre ho sempre dolori (tipo dolori mestruali ) sia sdraiata che in piedi ma i controlli fatto fino a 15gg fa non mostrano nulla di peggiorato,però non so mai quando è il caso di allarmarmi o pazientare (il mio ginecologo dice che la situazione può degenerare in breve o mantenersi così x altro tempo). Mi scusi ma non so come comportarmi!
Buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Bisogna attendere e vigilare .
SALUTI
[#4] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2015
Buona sera, sono arrivata alla 31^ settimana con la stessa terapia da ormai 3 mesi (adalat crono 30 più 2 di progeffik 200 al giorno e 2 mag2 e riposo assoluto praticamente a letto),nessun particolare miglioramento ma il collo dell'utero è ancora chiuso. Volevo sapere se è corretto continuare ancora questa terapia o può far male al bimbo? Per quanto riguarda lo stare a letto il mio ginecologo dice che devo fare come sto meglio,ma è davvero efficace stare a letto e alzarsi solo poche volte al giorno (andare in bagno o poco più )? Inoltre da qualche giorno ho difficoltà a stare in piedi, sento come se la pancia mi cascasse. è possibile che sia dovuto al l'eccessiva immobilità? Potrebbe essere utile una fascia? Infine, da parecchi mesi ho un'infezione da enterococco feecalis senza particolari sintomi (carica batteria che va da 30.000 a 100.000-prima trattata con monuril e poi con augmentin che l'ha portata a 20.000. Poi di nuovo con monuril e adesso è di nuovo 100.000).il ginecologo dice di trattarla ancora per 3 settimane con monuril (1 × settimana ) ma può essere pericoloso non eliminare completamente l'infezione?
Ringrazio anticipatamente per le risposte.

Saluti
[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Secondo il mio parere il progestinico può anche sospenderlo , sul resto della terapia c'è da valutare la utilità di una terapia una volta alla settimana (!?).
La gestione della terapia spetta al suo curante , bisogna capire il razionale.
Saluti