Utente 256XXX
buongiorno, chiedo gentilmente una vostra indicazione in merito a un problema che, seppure raramente, mi accade fin dall'adolescenza (sono un uomo di 40 anni). a volte mi succede, particolarmente al risveglio al mattino ma anche in corso di giornata, di notare la comparsa (non di origine traumatica, ovviamente) di un "segno" sulla pelle del viso,che alla vista appare come il graffio di un gatto, della lunghezza di 1-2 cm, arrossato solo lungo la linea del "graffio stesso" e con lieve bruciore al tatto.
tale "graffio" tende a scomparire da solo nel giro di un giorno o due, senza terapia alcuna.
si può comprendere che non si tratta di graffio vero e proprio, oltre che dalla consapevolezza (nel caso in cui capiti di giorno) di non essermelo procurato!, anche dal fatto che la pelle, d un'attenta osservazione, non è lesionata.
se dovessi tentare di descriverlo (perdonerete la rozzezza dell'esempio) sembrerebbe quasi che un nervo sottopelle sia infiammato e si "ponga in evidenza" osservando la cute in corrispondenza.
preciso, anche se non so se sia pertinente, che sono soggetto atopico, seppure molto lievemente e con manifestazioni sporadiche di dermatite nell'area perioculare o comunque periorifiziale al cambio di stagione o in momenti di particolare affaticamento psicofisico etc.
può qualche cortese dottore darmi una indicazione sulla possibile natura del fenomeno e dunque anche l'indicazione di quale sia eventualmente lo specialista cui rivolgermi?
grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Carlo Mattozzi
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,
purtroppo in questa sede e senza valutare la sua condizione non è possibile fare una diagnosi. La lesione da lei descritta potrebbe essere di diversa natura: allergica; irritativa o traumatica. Quello che posso consigliarle è di rivolgersi ad uno specialista dermatologo per valutare direttamente il suo quadro clinico.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 256XXX

Iscritto dal 2012
la ringrazio