Utente 385XXX
Salve, ho notato da circa 2 mesi che al momento dell'eiaculazione (sia nei rapporti che con la masturbazione) fuoriesce una minore quantità di sperma (misurata con una siringa la quantità è spesso compresa tra 0,6 e 1,2 ml), a seconda anche del grado di eccitazione. Molto raramente arriva a 1,5 ml. Premetto che le misurazioni sono state effettuate dopo almeno 3 giorni di astinenza Unitamente a questo fatto, ho notato che non sempre lo sperma esce con lo schizzo iniziale, ma spesso "cola" lentamente. Inoltre, in una visita andrologica precedente mi è stato diagnosticato un prepuzio abbondante, che a detta del medico non dovrebbe dare nessun problema. Pensate che l'ipospermia e l'assenza di schizzo possano avere la stessa causa? Quale potrebbe essere la motivazione? Inoltre, se la situazione non dovesse migliorare, la sola ipospermia influenzerebbe in modo importante la possibilità di fecondazione degli spermatozoi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

alla sua età si può forse pensare ad un problema psicologico-comportamentale oppure infiammatorio delle vie uro-seminali mentre più difficile, vista l'assenza di altri sintomi, un eventuale problema neurologico.

Credo sia giunto il momento di sentire o risentire, se non ancora fatto, il suo medico di famiglia e poi, a ruota, anche un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.