Utente 398XXX
Gentili dott.ri buongiorno,

Stamattina sono stata da un nuovo dentista (ho deciso di cambiare il mio per diversi motivi) e mi ha chiesto se, dato che ho il prolasso mitralico, prendo prima di cure odontoiatriche ( ad es pulizia dei denti, estrazione che prevedono fuoriuscita di sangue) l'antibiotico e che loro usano fare cosí.
Io non ero mai stata informata di questa cosa ne dal mio ex dentista, ne dal cardiologo, ne dal mio medico di base. Il dentista é rimasto un pó sorpreso di questa cosa e mi ha detto di informarmi. Io non ho mai avuto un cardiologo fisso quindi ora mi rivolgo a voi.
La mia ultima visita dice: "Normale l'apparato valvolare ped morfologia e funzione. Trascurabile rigurgito mitralico in valvola morfologicamente normoconformata". Valvola mitralica: trascurabile E/A 1.6

A chi mi devo rivolgere per capire se effettivamente é necessario che io assuma l'antibiotico prima di cure odontoiatriche? E in che misura? 1/2g?

Grazie
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei non ha alcun prolasso mitralico e non necessita di alcuna profilassi antibiotica
Arrivederci
cecchini