Utente 388XXX
Salve, domenica scorsa, anche a causa di una settimana per me molto stressante, la sera all'improvviso ho sentito il cuore battere velocemente, convinto che fosse dovuto ad un momento di stress, ho preso una tisana e ho cercato di riposare. L'indomani mattina, la situazione era uguale, e a questo punto vado dal mio dottore, che misurando la pressione gli da questi valori 130 90 con 130 di battiti. Allarmato vado a farmi una ECG, dove il risulta tutto normale. Ritornando dal mio dottore i valori della pressione sono 125/90 con 72 battiti, e il mio dottore mi prescrive Idroquark 2,5 + 12,5 da prendere per 10 giorni. Volevo chiedere era necessario prendere questo farmaco?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Prima di iniziare una terapia antiipertensiva, specie con diuretici e' opportuno tentare con la drastica riduzione del sale nella dieta e con una notevole riduzione del peso corporeo.
Poi eventualmente si passa ad una terapia farmacologica
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Salve, grazie della risposta, allora ho preso Idroquark associandolo ad una dieta povera di sale e evitando i caffè. I dieci giorni di terapia dovevano finire domani, ma effettuando varie misurazioni di pressioni mi sono accorto ormai da qualche giorno che stabilmente ho la pressione 122 70 65, e quindi da oggi ho sospeso la terapia. Da qualche giorno sento sempre il cuore battere forte, (non supero mai i 75 battiti, a volte 61) e sento nel lato sx uno strana sensazione tipo formicolio, a cosa è dovuto?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ha fatto malissimo a sopsendere la terapia, dal momento che i valori pressori si erano normalizzati.
la sua frequenza é normale e certo i formicolii non sono sintomi cardiaci
la saluto


Cecchini