Utente 839XXX
Egr. Dottl Laino, sono sempre Rita (mi ha dato i sul prezioso consulto venerdi' scorso sul herpes).
Le riscrivo per non appesantire di troppe risposte il precedente consulto. Mi scusi se approfitto della sua cortesia ma ieri ho cercato un venereologo qui in città ma senza risultato. Allora sono tornata al consultorio familiare dove mi avevano seguito l'anno scorso per spiegare l'accaduto. La dott.ssa ci è rimasta di stucco. Nel senso che a fronte degli esami fatti a fine anno 2007 (quindi neanche un anno fa) e con i seguenti risultati:
HPV TEST DNA - NEGATIVO basso rischio - NEGATIVO alto rischio
PAP TEST - NEGATIVO non ci sono lesioni
COLPOSCOPIA - NEGATIVA
TAMPONI: solo positivo per candida

non si spiegava come mai questo herpes. Non le dico l'angoscia che mi ha fatto venire....!

Morale: mi ha detto che fra 10 gg rifacciamo il pap test e vediamo se è il caso di rifare la colposcopia e il test hpv.
La mia domanda è: quanto è possibile che erano falsi negativi?

Secondo lei, quale sarebbe l'iter corretto per me?

La ringrazio molto
Rita

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Mi scusi, gentile Utente, ma cosa c'entra ora l'HPV (Human papilloma virus) con l'Herpes simplex virus ?
Stiamo parlando di cose completamente dissimili le une dalle altre.

cerchi di chiarirsi meglio con i suoi medici, dei quali non comprendo, ma per sicuri limiti telematici, l'atteggiamento di stupore.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 839XXX

Iscritto dal 2008
Dott.Laino,

mi creda! Ieri sono andata dalla ginecologa e mi ha detto testuali parole : "io avrei pensato di farle fare pap-test e colposcopia e HPV test ma, dato che lei lo ha già fatto meno di un anno fa, non so cosa farle fare!"

Secondo me e mi scuso in anticipo per quello che sto per dire, ma alcuni medici non ci capiscono niente di niente di alcune cose.

Ora, siccome grazie a Dio sto meglio oggi, le lesioni ci sono ancora ma non fanno quasi piu' male e la pipi' brucia solo lievemente lievemente verso la fine (niente a che vedere con i dolori allucinanti di venerdi' e sabato)vorrei sapere quando programmare la visita di controllo e cosa fare soprattutto visto che al consultorio mi hanno dato ieri risposte del genere di cui sopra.

Le chiedo per favore solo di darmi un'indicazione sulla giusta strada da percorrere.

Cordiali saluti e grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,

le ho già raccomandato di seguire la terapia, per ora e attendere il decorso acuto della patologia (solitamente da una settimana a 10 giorni nella prima infezione) : in seguito le ho consigliato di determinarsi con lo spcialista del settore che è il Venereologo.

Rilancio quindi tutti i miei consigli. Cari saluti.
[#4] dopo  
Utente 839XXX

Iscritto dal 2008
Si dottore, eseguo i suoi consigli, la cura la sto facendo scrupolosamente.
Poi effettuero' controllo dal venereologo.

Mi è venuta solo una grande paranoia dottore: siccome non riesco a capire quando l'ho presa (forse appunto 4 anni fa) e dato che ho letto da internet che la sifilide puo' dare gli stessi segni, mi è quasi venuto il timore (in realtà mi tremano le gambe) che possa essere qualcosa di piu' grave dell'herpes!
Secondo lei è possibile che sia venuta fuori dopo 4 anni? e che non dia sintomi come quelli che leggo da internet tipo febbre, gonfiore di tutti i linfonodi del corpo etc?

Mi dica di no.....
Grazie
Rita
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
No, ma non per farla contenta..

cari saluti

[#6] dopo  
Utente 839XXX

Iscritto dal 2008
Grazie Dottore!!!!!!

Come ho letto quella frase su internet mi si è congelato il sangue pensando che potesse essere minimamente sifilide (mi fa paura pure scriverlo)!!!!!

Ora sono tranquilla....

Grazie di cuore!Lei è un angelo

Rita