Utente 398XXX
Buongiorno, sono un ragazzo giovane di 24 anni che sta vivendo una relazione da circa sei mesi con una ragazza. Il nostro rapporto è stato abbastanza complicato all'inizio ma diversi mesi a questa parte si è stabilizzato. Il problema per il quale mi trovo a scrivere è il seguente; negli ultimi 3-4 rapporti intimi ho avuto un evidente e repentino calo nella quantità di tempo necessaria a raggiungere l'orgasmo; se nei mesi precedenti questo problema non si era mai lontanamente presentato, da un giorno all'altro vedo la mia incapacità a resistere allo stimolo eiaculatorio dopo pochi secondi che ho iniziato la penetrazione. Le cose che mi preoccupano sono due: la prima è l'immediatezza con cui si è presentato questo cambiamento (senza alcun motivo apparente e scatenante a mio avviso); la seconda è la possibilità che si instauri un circolo vizioso dato da episodio di eiaculazione precoce-sentirmi inadeguato-calo della fiducia in ambito sessuale-peggioramento della situazione. Ho parlato con la mia partner e lei è molto comprensiva e sostiene che può capitare per certi periodi, ho la fortuna di poter parlare veramente di tutto con lei e anche scherzarci; ho però paura che la perpetuzione di questa situazione la porti a innervosirsi e a non essere più comprensiva con me. Avrei tanta voglia di debellare questo problema che mi causa parecchia insicurezza ma non so come
Affrontarlo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

vedo che ha già ben compreso quali possano essere tutti i possibili risvolti futuri e negativi della sua situazione relazionale ed è per questo che il mio consiglio è quello di non perdere altro tempo e di sentire in diretta un esperto andrologo con chiare competenze sessuologiche.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html

ed ancora mi ascolti a questo link:

http://www.medicitalia.it/public/video/pillole-salute/37-eiaculazione-precoce-beretta-27-02-14.mp3

Un cordiale saluto.