Utente 395XXX
Buongiorno in seguito ad un EcoColorDoppler scrotale mi è stato rilevato che il testicolo di dx ha dimensioni ai limiti bassi della norma con volume 12cc ( il sn ha 17.5cc).L'epididimo è regolare,no idrocele, no ectasie del plesso nè reflussi.
Tuttavia in clinostatismo a volte tende a "scomparire" (all'interno del canale inguinale?),per poi rientrare spontaneamente con il cambio postura o manualmente.
è possibile che sia retrattile e per questo causa di sofferenza del testicolo stesso con riduzione del volume? Come dovrei comportarmi in merito?
Ho 25 anni e fino adesso nessun pediatra/urologo/mmg mi detto nulla.
Da neonato sono stato operato di ernia inguinale bilaterale.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

oltre all'ecografia ed all'ecocolordoppler, è stato fatto pure un esame del liquido seminale?

Se non fatto bisogna ora sentire o risentire il proprio andrologo di fiducia e con lui decidere quali indagini fare a livello diagnostico e poi ridiscutere con lui se ci sono prospettive terapeutiche.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la riposta.
Volevo come prima cosa capire se si tratta di una condizione patologica o meno?quali sarebbero le eventuali complicanze ( solo un impatto sulla fertilità o anche un rischio di degenerazione neoplastica,torsione testicolare ?).
Per prospettive terapeutiche intende mirate alla fertilità o chirurgiche?
La ringrazio per la disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html

Un cordiale saluto.