Utente 398XXX
Buonasera,
Pratico Kick Boxing da un paio d' anni e circa un mese fa calciando con il collo del piede sinistro ho accusato un dolore a livello della caviglia. Dopo l'esito negativo della radiografia ho deciso di effettuare una risonanza magnetica che aveva evidenziato:

Assai tenue e disomogeneo edema post traumatico della spongiosa dei capi ossei della caviglia discreta quantità di fluido si localizza nella cavità articolare tibio tarsica con notevole distensione del recesso articolare anteriore; modica quantità di fluido si localizza anche nella cavità articolare peroneo-
astragalica.
Parziale distrazione del legamento peroneo astragalico anteriore che appare sottile e presenta piccole irregolarità della sua struttura fibrillare, lieve lassità del legamento peroneo calcaneare.
Ispessimento edematoso dei tessuti molli pre achillei sovra calcaneari.

La caviglia tutt'oggi si presenta lievemente gonfia e dolorante nei movimenti di estensione e di flessione del piede. Quale potrebbe essere la terapia migliore in questo caso?
[#1] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
egr. signore, anzitutto un consulto ortopedico è il primo necessario passo da eseguire; quindi dopo l'esame clinico e la valutazione degli esami diagnostici si prescriverà una terapia adeguata.
Verosimilmente ha avuto una distorsione del collo piede che va ben curato. Lei l'ha trascurata o sottovalutata e ancora vi sono i postumi del trauma distrattivo.
Una cavigliera rigida, crioterapia, terapia farmacologica locale e idonea completa fisiochinesiterapia della caviglia le dovrebbero risolvere il problema .
Ma comunque sara' lo specialista ortopedico che lei consulterà a stabilire ogni dettaglio clinico, diagnostico e terapeutico.
Cordiali saluti