Utente 398XXX
Buongiorno,
a marzo 2015 ho riscontrato un rigonfiamento ( nel senso che il glande e un po gonfio, tutto non una specifica parte) del glande con un arrossamento, al che dopo un paio di giorni mi sono recato dal medico di base, da qui e' iniziato un andirivieni con svariati medici fino ad una visita oncologica fissata per il 13 di gennaio. Brevemente qui sotto i vari step:
1) visita medico di base
Prescrizione: pomata cortisonica
risultato: nullo, anzi peggioramento
2) seconda visita medico di base
prescrizione: antibiotici
risultato: nullo
3) visita primo dermatologo:
prescrizione: crema cortisonica:
risultato: nullo
4) visita secondo dermatologo:
prescrizione: pomata a base di fluconazolo per un mese
risultato: se la patologia non scompare faremo una biopsia
5) visita di controllo con il secondo dermatologo, dopo un mese di pomata
lui sostiene non ci sia più nulla e decide di no procedere con la biopsia
agosto 2015: mi si formano delle striature bianche che dopo il rapporto perdono sangue
6) su consiglio della ginecologa della mia ragazza faccio 4 giorni di Fluconazolo in pillole
risultato: netto miglioramento e sparizione dei sintomi
settembre 2015: noto un linfonodo sgonfio inguinale sia a destra che a sinistra (piu asinistra)
7) visita urologica
l'urologi mi dice che non ho nulla ma che i linfonodi sono gonfi, comunque il glande e ancora arrossato.
Mi fa fare dei test per le malattie veneree e per il diabete e tutto e negativo
8) seconda visita urologica:
glande gonfio e arrossato, il medico mi fa prendere degli antibiotici ad ampio spettro e mi prescrive una tac al bacino con liquido di contrasto
risultato nullo
esito tac: linfonodi leggermente ingrossati ma benigni, e niente altro
novembre 2015: le striature sul glande permangono i linfonodi aumentano (sempre in zona inguinale)
9) torno da medico di base, non mi visita il pene e mi prescrive 30 giorni di fluconazolo, inoltre mi prescrive delle analisi del sangue e urine che risultano negative
10) ho ancora le striature bianche l'urologo mi prescrive una visita oncologica e 5 giorni di fluconazolo 100g (pasticche) quindi dopo 15 giorni sospendo la crema e prendo il fluconazolo oralmente.
Il 13 vedro' un oncologo, e vorrei chiedere se avete qualche consiglio da darmi!
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, i linfonodi gonfi assieme ad una situazione infiammatoria non per forza debbano essere correlati ad un postulato oncologico! Direi piuttosto che vada approfondita la questione della balanite balanopostite, al fine di poter associare queste linfoadenomegalie con il quadro infiammatorio. Un'ecografia dei linfonodi solitamente aiuta molto. Ovviamente segua i consigli del suo medico ma non perda di vista l'approccio di tipo specialistico di venereologia. Carissimi saluti.

Dr Laino