Utente 398XXX
Gentili dottori,

In data 15 dicembre dopo essere caduto in maniera scomposta da un salto durante una partita di volley ho riportato la frattura composta della base del V metatarso del piede sx, lastra eseguita la sera stessa al CTO di Roma. Mi hanno messo un gesso rigido fino al 22 dicembre (quindi 1 settimana in totale) e mi hanno messo un tutore tipo walker con la precauzione di semi carico per 5 giorni e dopodiché carico pieno sempre con il walker fino al 15 gennaio. A detta loro,dopodiché posso togliermi il walker e camminare normalmente senza stampelle e senza fare nessun tipo di fisioterapia.
Secondo voi è corretto questo tipo di approccio? Leggendo su internet ho letto di tempi molto più lunghi, glielo ho fatto presente a questi medici che hanno detto "internet è la.nostra rovina".
Comunque ieri dopo aver messo il walker tutto bene..alla sera me lo.sono tolto per cambiarmi, me lo sono rimesso e la.notte ho iniziato a sentire delle fitte forte al piede, un misto tra bruciore e formicolio. Non mi aveva mai fatto male da dopo l incidente. Ho pensato di averlo messo troppo stretto ma le fitte proseguono intermittenti anche togliendolo.

Mi fate avere un vostro feedback sulla questione? Devo farmi vedere da qualcun altro secondo voi? Mi pare che la cosa sia stata trattata con molta leggerezza al CTO, o forse sono io che mi preoccupo troppo Boh..

Grazie mille!
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Internullo
36% attività
4% attualità
16% socialità
CALTAGIRONE (CT)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Fal 15 dicembre sono passati 21 gg per cui la frattura è in via di consolidazione. Possibile fastidio accusato correlabile con quanto ha scritto. Il trattamento suggerito non è errato. Unica cosa stia attento a non prendere distorsioni della caviglia x 1 altro mese.