Utente 394XXX
Buonasera egregi specialisti. Sono un ragazzo di 14 anni a cui è stato recentemente diagnosticato al palpeggio un varicocele (intorno a un paio di settimane fa) di I - II grado, a detta del mio urologo, "non importante".
Avendo, come prescritto dal mio urologo, effettuato un ecodoppler proprio oggi, è uscito fuori che le vene del lato sinistro hanno un diametro di 0.36 cm (quindi 3,6 mm). Superato quindi questo esame mi è stato attribuito il grado (per quanto riguarda il risultato del doppler) di IV - V grado.
Non avendo ricevuto una spiegazione molto esaustiva circa le modalità di cura del mio varicocele (che, a quanto pare, è congenito) sono rimasto con un po' di dubbi.
Innanzitutto il primo urologo non consigliava la varicocelectomia, anche perchè non è un varicocele molto significativo; il secondo invece (che mi ha fatto l'ecodoppler) ha detto che non sarebbe una brutta idea. In questa situazione sto attendendo un secondo consulto.
Per quanto riguarda la fertilità, con i livelli del varicocele sopra riportati, c'è una probabilità che possa essere intaccata dal varicocele? In caso positivo, con l'operazione si risolve tutto almeno nella maggior parte dei casi?
Confidando in voi, porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non si allarmi oltremodo e segua i consigli dello specialista uro-andrologo che le offrirà un giudizio prognostico che tenga conto dell'età,quadro obiettivo generale e genitale e della tipologia del varicocele,patologia molto frequente che,assolutamente,non é detto provochi problemi di fertilità in futuro.
Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Gent. mo Dr. Izzo, ho eseguito l'ecocolordoppler, riferisco l'esito completo:
"testicoli ad ecostruttura regolare, normoperfusi. Testa epididimo in sede regolare bilateralmente. Presenza di numerosi vasi venosi ectasici sovratesticolari sx. (0, 36 cm) con reflusso spontaneo in ortostatismo che incrementa lievemente con ponzamento: varicocele sx IV - V grado"
Domanda: E' da intervento?
Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...l'esperienza dello specialista che la visiterà sarà decisiva per stabilire i modi ed i tempi della terapia.
Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per il tempo dedicatomi e le auguro un buon fine anno e un prospero 2016.
Cordialità.