Utente 160XXX
buona sera,
a seguito di un elettocardiogramma ( dove si riscontrava un "soffio") mi è stato consigliato di effettuare un ecocardiogramma. Queste le conclusioni:

Ventricolo sn di normali dimensioni, spssori e funzione sisto-diastolica ( FE 60%); assenza di evidenti deficit della contrattilità segmentaria; aumentata trabecolatura apicale. Atrio sinistro di normali dimensioni. Minimo rigurgito mitralico. Bulbo aortico, tratto ascendente ed arco di normale calibro nei tratti esplorabili; valvola apparentemente tricuspide, conservato movimento di apertura. Normale cinesi del ventricolo ds. Rigurgito tricuspidaòe lieve.
PAPS lievemente aumentata. Assenza di versamento pericardico.
Vena cava inferiore lievemente distesa ipocollassabile in inspirium.

Vorrei conoscere il significato di questo referto e se la situazione della vena cava puo' ricondursi alla stenosi del collo vescicale che curavo prima con ominic ed ora con xatral, dal momento che il medico che ha effettuato l'esame mi ha chiesto se avvertivo ostruzione nella minzione.

Grazie per l' attenzione Cordialita'

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
No, la stenosi del collo vescicole non ha nessuna relazione con la vena cava inferiore (che è la vena che porta il sangue degli arti inferiori e dell' addome al cuore).

Una vena cava lievemente dilatata e poco collassabile in inspirio indica una umetto nella pressione dell' atrio destro, in questo caso secondaria a un aumento delle pressione in arteria polmonare (PAPS lievemente aumentata). Bisognerebbe capire il perché di questa pressione aumentata: forse lei fuma, o ha avuto qualche malattia polmonare (asma, broncopatia ostruttiva)?
[#2] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
Buona sera Dr.ssa, grazie per la Sua risposta.

Quanto alle possibili cause di questi lievi aumenti di pressione che Lei richiama, non sono a conoscenza di pregresse o attuali patologie polmonari; fino a 5 anni fa sono stato pero'un forte fumatore.
Potrebbe ancora avere peso questa circostanza? E' opportuno effettuare accertamenti ulteriori? Da quando ho smesso di fumare pratico sport, anche corsa e non so se ci sono controindicazioni.

Cordialmente


[#3] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Se è un ex fumatore può avere una broncopatia cronica. Continui a correre e migliorerà!
[#4] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la cortesia e la professionalità