Utente 398XXX
Buonasera Dottori,
Innanzitutto complimenti e ringraziamenti per servizio (tra l'altro gratuito) che gentilmente offrite. Detto questo, espongo un problema estetico e fastidioso che vivo da ormai 3/4 anni e non riesco a trovare una soluzione adatta. 3/4 anni sono stato infettato da LUE (sifilide). Il tutto è sfociato in eruzioni cutanee fatte di macchie circolari di colore rosso piccolissime ed altre grandi quanto un uovo o più piccole. Ho eseguito cura e sono guarito dalla sifilide. Ad oggi risulta solo la traccia, mentre la malattia è stata debellata. Il problema è che le macchie (relativamente a quelle delle gambe) non sono mai sparite. Il dermatologo ha parlato di dermatite capillare prescrivendomi un eco color dopler agli arti per escludere problemi alla circolazione. L'esito di tale esame è risultato negativo ed il dermatologo mi ha prescritto cortisone da applicare sulle gambe. Ad oggi le macchie non sono sparite ed io sto impazzendo per capire le cause, la cura ecc.... Così posso fare per capire intanto di fronte s cosa sto è riuscire a curare? Può essere un tumore/cancro?
Grazie anticipatamente
Saluti
Massimo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile Massimo,

pur dalla sede telematica una cosa è piuttosto chiara da ciò che leggo: la sua situazione attuale non è correlabile con la pregressa sifilide (secondaria, oovero sifiloderma roseolico e papuloso); indaghi con il suo dermatologo il motivo di questa nuova manifestazione cutanea

cari saluti

Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille per la risposta. Tuttavia è proprio il non aver trovato risposte e soluzioni con il dermatologo che mi ha spinto a scrivere qui. Non so cosa fare . Grazie e buon lavoro
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sono certo che riuscirà a fare il punto della situazione: non perda la speranza di ottenere una precisa diagnosi.

cari saluti ancora

Dr Laino