Utente 398XXX
Buona giornata. Scrivo qui perche da e anni circa la curvatura del mio pene si e evoluta ,in peggio specie nelgli ultimi 6 mesi, fino a ora con un angolo quasi di 90°, ho fatto per un po di tempo una terapia con onde d'urto a Siena ospedale, ma dopo una decina di applicazioni non ho trovato miglioramento, solo nel dolore un po meglio. ho 50 anni e questa cosa mi sta preoccupando, anche psicologicamente è provante. Se possibile vorrei informazioni su come affrontare questo problema perche li ha siena mi sembra che quando si tratta di intervento sembrano molto insicuri specialmente su i risultati post operazione. Sapere un centro in toscana dove poter andare da persone specializate su questo problema. Vi ringrazio anticipatamente Alessandro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
ci ho fatto un sito sul morbo di peyronie. Ci clicchi sopra. Saluti
[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
una curvatura di circa 90° non ha altra possibilità che la correzione chirurgica.
Le domande da porsi sono: quando? Con che tecnica? Le risposte dipendono dall'incrocio delle seguenti informazioni: fase della sua malattia (attiva o stabilizzata), rigidità in erezione (mantenuta o deficitaria), dimensioni attuali del suo pene, eventuali deformazioni associate (del tipo restringimento "a clessidra" o ad "emiclessidra" in sede di curvatura).
Ne parli con l'Andrologo con competenze chirurgiche che identificherà.
Ci faccia poi sapere.
[#3] dopo  
Dr. Gabriele Antonini
40% attività
8% attualità
16% socialità
SPAGNA (ES)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
A prescindere dalla curvatura importante,se la forza della sua erezione non è più sufficiente ad avere un rapporto sessuale soddisfacente l'unica possibilità è la corporoplastica di raddrizzamento con contestuale impianto di protesi Peniena idraulica Tricomponente.Per essere più chiaro le allego un link.
http://www.antoniniurology.com/procedure/scratch-technique/
In bocca al lupo
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

una curvatura del pene in erezione oltre che a problemi "estetici" porta a difficicoltà penetrative e di qualità della erezione rendendo difficili o impossibili i rapporti sessuali tanto da impedire una vita sessuale serena ed accettabile.
La correzione della curvatura può essere risolta con una corporoplatsica ( esistono varie procedure più o meno con gli stessi risultati) ma dopo i 50 anni potrebbe non persistere una buona erezione e quindi, un pene "diritto" senza buona erezione diventa poco "utilizzabile".
Dal 1970 i suoi problemi sono stati risolti inserendo delle protesi peniene malleabili o idrauliche. Ho avuto modo di operare molti pazienti con tale patologia ed i risultati riferiti dai pazienti stessi anche dopo decenni sono molto buoni. La scelta fra protesi idraulica e malleabile dipende da molti fattori il più importante, in genere, è quello economico e/o di trovare una struttura pubblica dove poter essere operato in tempi accettabili. Nella mia esperienza di oltre 500 protesi peniene operate i risultati mi appaiono assolutamente validi e convincenti
cari saluti
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
veramente una terapia medica più o meno una pompa a vuoto anche se non risolutive completamente possono migliorare, richiedere interventoi più facile e scongiurare una protesi. Che costa.