Utente 394XXX
Buonasera
Ieri sera ho riportato un taglio al pollice con conseguente rottura del tendine .
Riporto quanto scritto sul referto:
Revisione mediante ampliamento della breccia cutanea.
Repere e tenoraffia dell'estensore lungo. Sutura cutanea a strati. Immobilizzazione con stecca di Zimmer.
La mia domanda è : in virtù di quanto accaduto, dopo quanto tempo circa potrò riprendere le attività sportive ( pratico body building e crossfit )

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

deve avere pazienza: i tempi di guarigione di un tendine sono lunghi (6 settimane); molto dipende dal fatto che si tratti di una lesione completa o parziale.

Buon Anno Nuovo !
[#2] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottore gentilissimo.
Non vorrei approfittare della sua gentilezza ma avrei ancora una domanda da farle.
Ho la mano fasciata e il pollice bloccato con la stecca di zimmer mentre le altre 4 dita libere: posso muovere queste 4 dita oppure I movimenti della mano possono disturbare la guarigione del tendine lesionato? Inoltre, fare dei piccoli movimenti ogni tanto col pollice è consigliabile o da evitare?
Grazie mille e auguri di buon anno!
[#3] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Riporto quanto scritto: ferit da taglio 1 dito sin con sezione completa tendine estensore lungo, il tempo di recupero quindi è di circa 6 settimanae?
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Può muovere tranquillamente le altre dita.

Si, deve attendere 6 settimane prima di muovere il pollice.

La mobilizzazione può essere fatta sin dai primi giorni solo nel caso di suture "dinamiche" (tipo pull-out), che non scaricano la tensione direttamente sulla lesione tendinea.

Nel suo caso, non mi sembra sia stata effettuata una sutura dinamica, ma una tenorrafia tradizionale.
[#5] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera

Ieri mi è stata tolta la stecca di Zimmer dopo 4 settimane d'immobilizzazione.
Il pollice chiaramente lo muovo ancora con difficoltà.
Secondo voi devo fare fisioterapia?
Inoltre, quanto tempo circa passerà per riprendere le attività normali fra le quali l'attività sportiva?

Grazie anticipatamente
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
La kinesiterapia attiva e passiva può farla anche da sè.

Per l'attività sportiva deve attendere un paio di mesi almeno.
[#7] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio dottore gentilissimo.
Avrei altre due domande poi tolgo il disturbo:
Attività sportiva che non impegni l'uso delle braccio es. calcetto posso farla giusto?
Inoltre, che esami posso fare e dopo quanto tempo per scoprire se il mio tendine si è rigenerato al 100%?
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Deve comunque stare attento ad evitare i contrasti e i traumi sportivi.

Va bene un'ecografia con sonda ad alta frequenza.
[#9] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera, innanzitutto grazie per la risposta.
Purtroppo andiamo di male in peggio: il pollice riesco a piegarlo quasi normalmente, ma non ho la stessa flessibilità dell'altro ad esempio non riesco a toccarmi la parte finale della mano.
Inoltre, e cosa molto più grave, non riesco ad estendere completamente la falange, che rimane sempre piegata. Cercando su altri consulti ho scoperto che la patologia si chiama dito a martello.
Vorrei sapere secondo voi se è possibile curare questa deformità. Il dito poi mi fa anche in corrispondenza dei punti se lo tiro troppo, non so se sia normale.
La prossima settimana dovrei andare a visita da un chirurgo ma nel frattempo sarei molto sollevato se qualcuno può togliermi questi dubbi.
Grazie mille
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Riesce a flettere ed estendere passivamente in modo completo?
[#11] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
A flettere si, ad estendere riesco ad estendere il pollice ma la falange rimane comunque piegata e non posso estenderla. A giorni ho una visita dall'ortopedico, crede che dovrò cercare anche un chirurgo? Quale potrebbe essere se c'è una soluzione al mio problema?
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non riesce ad estendere attivamente o neanche passivamente?
[#13] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Dottore scusi non capisco che intende per estendere attivamente e passivamente. Riesco ad estendere la falange facendo pressione con l'altra mano, ma autonomamente no, la falange rimane bloccata.
[#14] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
In questo caso, vuol dire che l'articolazione è libera (non rigida), ma esiste una incapacità da parte del tendine estensore di sollevare la falange ungueale.

Le ipotesi sono solo due:

1) la sutura tendinea ha ceduto.

2) si sono formate aderenze che impediscono al tendine di svolgere il proprio lavoro.

Tali ipotesi vanno verificate clinicamente (visita) e/o con esami strumentali.

[#15] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottore è stato gentilissimo.
[#16] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
[#17] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera.
L'ortopedico mi ha prescritto di fare un'ecografia e portargli i risultati.
Oggi li ho ritirati e il referto riporta: esame ecografico, condotto con sonda lineare ad alta frequenza,ha evidenziato aspetto disomogeneo del tendine estensore in sede metarcarpo-falangea, da riferire verosimilmente agli esiti fibrotico-cicatriziali dell'intervento di tenoraffia. Non significative alterazione dei movimenti di traslazione alle manovre dinamiche.

Ora gentili dottori, quando facevo l'ecografia confrontandomi col medico notavamo come il tendine fosse omogeneo in ogni sua parte ma nel punto in cui me l'hanno suturato sembrava come interrompersi per poi proseguire.
Mi è stato che probabilmente le fibre non si sono ricostruite e di consultare appunto un ortopedico prima di fare l'ecografia. La visita l'ho la prossima settimana ma sono un pò in ansia: la mia paura è quella di perdere parte della funzionalità del dito visto la disomogenità del tendine e vorrei sapere a cosa può essere dovuta.
Grazie anticipatamente
[#18] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Purtroppo solo la visita potrà chiarire il dubbio.
[#19] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Ma è normale dopo un mese e mezzo che le fibre non si siano ricostituite del tutto?
[#20] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Tutto può essere: i tempi di guarigione di un tendine sono lunghi.

Però, l'immagine dell'ecografia va interpretata: non è detto che ci sia una insufficiente riparazione; i punti di sutura potrebbero dare delle false immagini...
[#21] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore, mi scusi per l'insistenza ma sono molto preoccupato
[#22] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Capisco.
[#23] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Dottore mi spiace disturbarla, ho tentato di creare un altro consulto per non disturbarla ma non è possibile viste le tante richieste.
Ho bisogno di un parere: oggi ho avuto la visita dal chirurgo che guardando l'ecografia ha notato come il tendine sia sì collegato, ma per un filo, cioè basterebbe un movimento brusco a farlo saltare di nuovo. Mi ha così suggerito di provare a reimmobilizzare il dito durante la notte con la stecca di zimmer per un altro mese per vedere se il tendine si ricostuisce. Tra un mese dovrò fare di nuovo un'ecografia e se non dovesse essersi rigenerato rioperarmi. La mia domanda è : ci sono delle possibilità reali che tenendono immobilizto per un mese questo tendine si ricostituisca? O è solo un tentativo disperato per evitare l'operazione?
[#24] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Potrebbe funzionare.