Utente 398XXX
Salve! In seguito a spinte massimali (70-80Kg circa) con bilanciere fatte in palestra, avverto improvvisamente un dolore, quasi come una dolorosa contrazione dei muscoli/tendini estensori del polso dx. Testardo, continuo ad allenarmi pesantemente lo stesso giorno sottovalutando il dolore. Questo accadde lo scorso Aprile. Dal giorno seguente ho avvertito un forte dolore che prendeva vari punti del polso e non mi permetteva di ruotare la mano anche per semplici movimenti. Oggi, siamo quasi a Gennaio e riesco a muovere il polso e la mano. Purtroppo, non sento più' il polso stabile. Lo sento meno forte come se qualcosa fosse rotto al suo interno. Questo pero' solo in caso di movimenti di rotazione. Presi inizialmente, antinfiammatori con scarso risultato. Ho fatto due Risonanze che non hanno evidenziato nulla. Ora il fisioterapista mi ha consigliato di fare degli esercizi per rafforzare i muscoli estensori. Non vedo miglioramenti. Il polso continua a fare scricchiolii che quando sano, non faceva. Qualcuno mi sa' dare un'opinione su ciò' che può' essere? Da tutto ciò' che avverto e che ho letto, a me sembrerebbe una sub-lussazione del tendine del polso..
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

gli scrosci articolari (se di questo si tratta) non indicano una instabilità.

Potrebbero dipendere da fattori diversi: difficile darle una risposta basata solo su informazioni così generiche.

Buon Anno.
[#2] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera Dr. Leccese,

Grazie per la sua celere risposta.

In merito a cio' che lei dice, sono pienamente d'accordo sul fatto che sia difficile dare una opinione basata su poche righe. Comunque, per precisare, il problema non e' solo lo scroscio. Purtroppo' il polso destro mi fa male in particolari movimenti che sono principalmente la rotazione. Il dolore e' strano nel senso che "c'e' e non c'e'". Se non faccio movimenti di rotazione aziono una presa verso un oggetto pesante non sento fastidio. Nel caso opposto, quando ho un peso sulla mia mano devo sollevarlo o ruotarlo avverto dolore vicino alla parte destra del polso (tra lo stolide e semilunare o forse cartilagine). A volte quando premo avverto dolore in quel punto ed a volte no. E' una situazione davvero strana e spiacevole visto che la sto vivendo da più' di 8 mesi spendendo soldi e tempo senza capire cosa sia.
Ovviamente da circa 8 mesi non alleno più' in palestra l parte superiore per evitare di fare ulteriori danni. Dopo le due Risonanze e la fisioterapia entrambe negative, credo che la cosa migliore sarebbe vedere cosa succede a livello muscolare tendine mentre compio lo sforzo per notare movimenti anomali. Lei cosa consiglia oltre a vedere uno specialista della mano?

Buon Anno anche a Lei!
Leonardo
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
In assenza di una diagnosi precisa, l'unica cosa che può fare è evitare di sollecitare il polso, per quanto possibile, oltre a iniziare (o proseguire) una terapia fisica (laser yag, ultrasuoni, tecar, onde d'urto, ecc.).

In caso di insuccesso, si può tentare con una infiltrazione mirata sul punto di massima intensità del dolore.