Utente 180XXX
Salve sono una donna di 35 anni con una gravidanza bellissima e successivi due aborti spontanei alla 7 settimana di gravidanza alle spalle. Dagli accertamenti e'' emersa una mutazione mthfr in omozigosi con omocisteina nella norma ed anticorpi anti fosfolipidi positivi in borderlaine ( sia gli anticorpi cardiolipina che quelli beta2 glicoproteina). Per questa problematica il ginecologo mi ha detto di assumere in via preventiva, prima di una nuova gravidanza, cardioaspirina 1 compressa al giorno, deltacortene da 25 mg a scalare, prefolic, benexol 3 volte a settimana. In caso di gravidanza mi ha detto di sospendere la cardioaspirina per prendere l'' eparina e di prendere deltacortene da 5 mg. Richiedendo un consulto ad una nota ematologa della zona, la stessa mi dice che gli aborti non dipendono da questo e di sospendere tutte le cure appena elencate. Il ginecologo ovviamente indiste sulla cura da fare. Secondo lei a chi devo dare ascolto? Non voglio assolutamente rischiare di perdere un altro bimbo perche'' e'' devastante dal punto di vista sia fisico che emotivo.piango ancora adesso i miei due angeli. Se la cura giusta e'' quella data dal ginecologo mi chiedevo se non possono essere fatte sia cardioaspirina che eparina insieme dato il fatto che questi anticorpi mi hanno provocato anche trombi placentari? L'' eparina con i 5 mg di cortisone e non passando la placenta potrebbe da sola scongiurare aborti spontanei? Facendo questa cura di eparina + cortisone non rischio piu'' di abortire? Grazie mille per le risposte. Vi auguro un buon Natale confidando in una sua celere risposta.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Mi permetto di essere d'accordo con il Collega ginecologo , con delle modificazioni , l'aspirinetta (cardioaspirina ) è sufficiente continuarla sino al 2°trimestre per evitare il rischio di emorragie preparto se continuato nel terzo trimestre.
I corticosteroidi sono generalmente evitati perchè associati a morbidità materna e fetale e non danno altri miglioramenti nell'esito della gravidanza quando combinati con altri agenti come l'aspirina a basse dosi.
BUONE FESTE
e un meraviglioso 2016
[#2] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille innanzitutto per la Sua celere risposta malgrado le festività. Aggiorno la mia situazione. Dopo circa 2 mesi di cortisone ora gli anticorpi anticardiolipina e beta 2glicoproteina IgG si sono negativizzati mentre entrambi gli IGM continuano a rimanere borderline anche se si sono di poco abbassati. Devo attendere che si negativizzino anche gli IGM prima di cercare una nuova gravidanza e di bloccare la cura con il cortisone, secondo lei? L' eparina quindi associata alla cardioaspirina dalla 6 settimana?Mi aiuti La prego. Felice 2016 dottore
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Dipende molto dai valori di laboratorio .
Se tutto procede bene , può assumere soltanto l'aspirinetta.
SALUTI
[#4] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dott.Blasi e mi scusi se continuo a disturbarla. Come le dicevo assumendo prendisine, attendo che gli anticorpi anti fosfolipidi rientrino nei limiti per programmare una gravidanza. Ma cosa può' accadere se nei 9 mesi ritornano ad essere borderline? Rischio un nuovo aborto? Nel caso di controlli anche a gravidanza inoltrata potrei correggere il tiro con il cortisone? Per me e' indispensabile avere un Suo parere. La stimo come professionista. Grazie mille per il supporto che ogni giorno ci regala.
[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La certezza dell'evoluzione della gravidanza ( aborto sì, aborto no) è impossibile garantirla .
Si prendono tutte le precauzioni farmacologiche , ma dare la certezza è poco corretto.
[#6] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dott. e mi scusi se torno a disturbarla. Volevo chiederle quali sono gli accertamenti ematologici che si eseguono durante tutta la gravidanza. Io ho il mio ginecologo ma spesso e' la segretaria che prescrive gli esami e non vorrei lasciare nulla al caso stavolta. Grazie
[#7] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Questo è compito del Collega che la segue.
[#8] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dott.ho buone notizie. Ho appena fatto il test di gravidanza ed e' positivo. Il ginecologo vuole prescrivermi le punture di eparina dalla visualizzazione del battito in ecografia... Secondo il Suo parere non e' troppo tardi? Avrebbe già' dovuto prescriverlo da test positivo? Seconda domanda. Sul dosaggio dell' eparina. Io peso 98 kg ed il ginecologo mi ha già' detto che faro' le 4000 u.i.? E' giusto come dosaggio!? Solo per avere un parere .grazie mille
[#9] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La terapia va iniziata quando si evidenzia l'attività cardiaca fetale
[#10] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la risposta. In ordine al dosaggio può andare bene per il mio peso? Grazie ancora.
[#11] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sulla terapia non possiamo dare alcuna indicazione
[#12] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Dottore oggi ho ritirato le beta e stanno crescendo bene. Ho eseguito anche l' esame di coagulazione : pt PTT e fibrinogeno. Pt e PTT in base ai valori di riferimento vanno bene mentre il fibrinogeno doveva essere max 496 ed io ho il valore a 550. Incontrero' ilginecologo martedì prossimo. Ma devo preoccuparmi per questo fibrinogeno elevato ad inizio gravidanza? Mi può spiegare cosa mi sta accadendo? Mi consiglia di non attendere una settimana e di anticipare la visita con il gonecologo? Grazie mille
[#13] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
in gravidanza è fisiologico l'aumento del fibrinogeno
[#14] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Salve dott. Blasi sono un po' in ansia e le spiego il motivo. Ieri alla 11+3 ho fatto una nuova ecografia ed il bambino e' lungo solo 2,5 cm quindi e' indietro di una settimana circa mentre alla prima ecografia alla 6+5 era di 11 mm in avanti rispetto all' epoca gestazionale. So per certo di aver ovulato prima perche' ho il ciclo corto di 24 giorni. Sono un po' preoccupata. Vorrei un suo parere in merito. Ho eseguito tutti gli esami e sono tutti ok. Prendo regolarmente le mie medicine, non sono aumentata di peso... Pt ptt e fibrinogeno sono perfetti... Mi puo' gentilmente aiutare a capire? Le sono grata. Spero di ricevere presto Sue notizie. Grazie ancora per aver messo la Sua professionalita' a mia disposizione.
[#15] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Probabilmente la gravidanza è partita in ritardo per una ovulazione tardiva.
La gravidanza va ridatata quando i parametri saranno più specifici come il diametro biparietale (DBP) e lunghezza del femore..
Nessun problema.
SALUTI
Nicola Blasi