Utente 516XXX
Buongiorno, sono un uomo di 40 anni, normopeso fumatore moderato, pratico sport due volte la settimana, tendenzialmente ansioso con un problema di ernia iatale da una ventina d'anni. Da alcuni mesi mi sono accorto di essere bradicardico (50-52 btm a riposo) e da alcuni mesi mi sono sorte delle extrasistole, dapprima a riposo poi alcune volte dopo i pasti ed ora anche in fase di recupero dopo sforzi effettuati in palestra e questo mi preoccupa molto (ieri sera ho dovuto sospendere l'allenamento per la senzazione di avere aritmie costanti). Sono a giorni alterni e devo dire che in questo periodo mi sento molto stressato e nervoso e queste aritmie non fanno altro che aumentare il mio stato ansioso. Da ecg effettuate nel 2006 e nel 2007, risultavo nella norma.
Non ho altri disturbi (dispnea, stanchezza, dolore). Mi chiedevo se tale problema potesse significare l'isorgenza di una qualche cardiopatia.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
praticando con costanza un'attività sportiva, la riduzione dei battiti cardiaci a riposo è pressocchè la regola di un normale adeguamento dell' attività cardiaca. Tuttavia Lei presenta alcuni fattori favorenti l'insorgenza di extrasistoli come l'erna Jatale, il fumo (indipendentemente dal n. di sigarette), l'ansia. Vista la sua età, la ripetizione del fenomeno e la sua attività fisica, al fine di escludere un'origine cardiaca alle sue extrasistoli Le consiglio di sottoporsi ad una visita cardiologica con ECG a cui associerei un Test da sforzo al tapis roulant. Se possibile, prima di rivolgersi al collega, pratichi anche degli esami del sangue e il dosaggio degli ormoni tiroidei.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 516XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per la gentile risposta.
Il mio medico mi ha prescritto un ECG da sforzo, ecg dinamico (holter). Alla mia risposta affermativa riguardo extrasistole dopo rapporti sessuali e senzazione di pancia gonfia, mi ha detto che probabilmente si tratta di disturbi all'attività vagale del cuore.
In attesa degli esami (15 gg) secondo lei, concorda con il mio medico nel proseguo dell'attività sportiva (senza sforzi estremi) e, nel dubbio l'attività vagale che problemi può creare nel breve e lungo periodo.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Mi sembra che il collega, Le abbia dato delle buone indicazioni. Riguardo all'attività vagale, non darei particolare risalto ad essa, in quanto i suoi disturbi non sono del tutto riconducibili ad un'alterata attività vagale.
Saluti