Utente 102XXX
Caro dottore, io frequento un uomo diabetico. Ho sovente avuto problemi di candidosi probabilmente per una naturale predisposizione oppure per via della pillola che assumo da anni. Il problema é che spesso il mio partner si ritrova con la candidosi. Imagino sia anche segno del fatto che non controlla bene il suo stato glicemico ma c'é qualcosa che posso fare io? Qualche trattamento che posso seguire per non risultare portatrice del fungo o comunque per limitare la trasmissione? La ringrazio per la disponibilità.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile Signora,
La candidosi vulvo vaginale nella donna e la balanopostite candidosica nell'uomo, possono essere di natura endogena, ovvero partire da cause interne (una di queste è il diabete mellito) oppure esogena, quindi potenzialmente a trasmissione sessuale; è possibile evitare questo accadimento mediante l'utilizzo costante di misure profilattiche come il preservativo e, profilattico-terapeutiche come l'adozione di prodotti intesi per l'igiene intima a pH basico. il mio consiglio nel suo caso è: utilizzo del profilattico e lavande a base di bicarbonato di sodio.
Cari Saluti
Dott. Luigi Laino
Dermatologo e Venereologo, Roma