Utente 244XXX
Buongiorno. Ho letto molti consulti in merito a denti neri, tuttavia non ho trovato risposta alle mie domande.

Vorrei sottolineare che sono stato a visita di controllo pochi giorni fa, e proprio ieri mi è stata curata una carie abbastanza profonda, che in un primo momento mi era stata diagnosticata alla vista come "piccolissima".

Ora, presento altri 2 denti con delle leggere ombre nere, riesco a notarle anche io alla vista. Queste ombre sono presenti da parecchi anni, le feci notare al mio dentista almeno 4 o 5 anni fa, e già allora mi disse che secondo lui non erano nulla. Alla visita di pochi giorni fa non sono minimamente state nominate, non so se per fretta nella visita o altro. Non è stata fatta alcuna RX, ma solo analisi visiva.

Per inciso, credo sia importante, uno di questi denti scuri è stato sicuramente otturato molti anni addietro, circa una decina, sull'altro non ne sono sicuro ma potrebbe essere.

La domanda è: queste ombre possono essere dovute al materiale composito utilizzato nelle vecchie otturazioni? Non si tratta di amalgama, perchè da ciò che ricordo è stato utilizzato del composito, sebbene fosse quello di 10 anni fa. Sarebbe opportuno fare una RX? è sufficiente l'analisi visiva per escludere problemi nascosti?

Un cordiale saluto

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
non ha indicato i denti interessati, si può dire comunque che la superficie di un'otturazione in composito può diventare più scura rispetto alla circostante superficie smaltea naturale, sia per una mancata o insufficiente rifinitura del materiale a fine ricostruzione sia per le caratteristiche dei componenti e la qualità del materiale stesso.
Inoltre possono verificarsi infiltrazioni tra ricostruzione e dente naturale a livello dell'interfaccia composito-smalto con imbrunimento della porzione di dente intorno all'otturazione, spesso dovuta non soltanto al deposito di pigmenti ma ad una carie secondaria vera e propria.

Auguri
[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Impossibile dire cosa siano le "macchie nere".
Ci sono macchie e macchie, come ha ben descritto il collega e amico dr. Palomba.

Aggiungo che per lo più è sufficiente un'analisi visiva, e poche volte una radiografia può aggiungere altre informazioni.
[#3] dopo  
Utente 244XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimi dottori, innanzi tutto grazie per le risposte.

Dunque, i denti che noto scuri sono il secondo premolare superiore ed il primo molare inferiore, entrambi lato sinistro.

In realtà non si tratta di macchie nere, più che altro di un alone nero, che alla vista io identificherei come inferiore allo strato superficiale del dente (sebbene limitato solo ad una porzione del dente)

Capisco bene che una descrizione non è sufficiente ad emettere un parere, più che altro mi preme sapere quale è la possibilità che questi denti siano da curare, e che il mio dentista non li abbia minimamente reputati tali dopo la visita, in altre parole se in tali situazioni è sufficiente un'analisi visiva o risulta necessaria una rx.

Un cordiale saluto ed un augurio per un buon 2016
[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Analisi visiva.
[#5] dopo  
Dr.ssa Roberta Favotto
16% attività
0% attualità
0% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 16
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
concordo con i colleghi, ma si ricorda se le hanno almeno fatto un "test di vitalita'"?

Potrebbero avere questo alone nero perche' il nervo e' andato in necrosi (per cause diverse, tipo traumi o semplicemente perche' le vecchie otturazioni erano abbastanza profonde).

Da una rx non si vede il nervo in necrosi, ma si puo' escludere un eventuale carie secondaria o, eventualmente un granuloma asintomatico.

Cordiali saluti e Buon Anno anche a lei!