Utente 123XXX
Buongiorno gentili dottori e auguri di Buon Anno.

Questa notte, 01-01-2016, al fine di fare una foto "divertente" per Capodanno, mi sono "arrampicato" (per un metro circa) lungo un palo inclinato abbastanza spesso, esercitando una forte stretta con le mani e contemporaneamentre contrasto con i piedi (a mo' di arrampicata, per capirsi).

Il tutto sarà durato non più di 20-30 secondi, durante i quali però, per mantenere la posizione (e fare la foto), ho stretto molto forte il palo (che, in quanto spesso, non riuscivo ad agguantare completamente).

Una volta sceso dal palo, ho avvertito alla mano dx un forte dolore appena sotto il polso (che mi pare concentrato leggermente nell'emi-metà del "lato mignolo" del polso, quindi non perfettamente centrale), dolore che si acuiva ulteriormente se provavo a stringere a pugno la mano.
Il dolore forte è proseguito per qualche minuto, poi è diminuito ed infine si è stabilizzato.

Qualche ora dopo, ho applicato ghiaccio e Voltaren Emulgel 2%.

Stamattina, a circa 12h dall'evento "traumatico", avverto ancora fastidio e un pò di dolore (ma non come subito dopo l'evento) se piego il polso "verso l'interno dell'avambraccio", dolore che aumenta ulteriormente un pò se, in tal posizione, apro e chiudo la mano.

Faceva freddo ma avevo guanti pesanti e non avvertivo una sensazione di "mani fredde" o simili.

Cosa mi suggerite di fare?
Ritenete che sia un piccolo trauma risolvibile facilmente & in breve o che possa essere qualcosa di più serio (e, quindi, farmi visitare dal mio medico di base quanto prima)?


Grazie per l'attenzione e ancora auguri di Buon Anno.
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

deve solo aspettare qualche giorno, evitando altre sollecitazioni.

Buon Anno anche a lei.