Utente 380XXX
Buonasera,ho gia chiesto un consulto in quest area,ma questa volta e per motivi differenti:sto assumendo Sotalex 80mg per un aritmia,ho avuto un episodio di FA parossistica e il medico cardiologo per evitare recidive mi ha prescritto questo farmaco,assumo 40mg al mattino e 40mg la sera ma ho notato cio:nelle prime due settimane di assunzione la frequenza si manteneva piuttosto bassa 60\65 bm e la pressione 105\110-65 con una sensazione di fiacchezza generale,man mano che passa il tempo,a distanza ora di un mese noto che la frequenza e più alta 85\95bm e la pressione 120\75 vorrei sapere se e normale che accade cio,se magari il farmaco ha fatto un po di "resistenza",e se vi possono essere particolari problemi per cio,grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
la dose di Sotalolo che lei assume è quella che si usa per titolare il paziente: 80mg che possono essere assunti "unum in die" o divisi in due somministrazioni di 40 mg B.I.D. come fa lei.
La iniziale bradicardia, associata ad astenia, è fisiologica e può accompagnarsi ad abassamento della P.A. per l'attività beta - litica: con il tempo si mettono in atto meccanismi compensatori di up regulation recettoriale che spiegano il perchè i parametri tendano a tornare alla norma.
Quindi direi che non vi è nessun problema.Il farmaco mantine comunque la sua efficacia antiaritmica.
Personalmente nella prevenzione della F.A. parossisitica preferisco la Flecainide, assai efficace e ben tollerata, ove non ci siano controindicazioni all'assunzione.
Tuttavia lei deve seguire il Suo cardiologo.
Saluti,
Dr. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille Dottore,dato che fra una quindicina di giorni dovrò sospendere il farmaco,questo vorra dire che la frequenza salirà ulteriormente?se ora ho 80-90 bm,nel momento in cui sospenderò il farmaco potra salire sui 110bm?,ricordo che ho sempre avuta una frequenza bsale prima del farmaco sui 80-100bm a seconda del circolo circadiano.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
francamente non vedo la ratio di fare profilassi antiaritmica per una F.A. parossistica per un mese.
Tanto valeva che lei avesse fatto una terapia assumendo dosi piene di Flecainide o Propafenone, più una eparina a basso peso molecolare, e una volta converito al ritmo sinusale fosse stato tenuto sotto stretto controllo per eventuali episodi di F.A. asintomatica, che se presente è una indicazione alla terapia anticoagulante senza se e senza ma o per una eventuale ablazione dopo studio elettrofisiologico.
Vi sono appositi devices per evidenziare una F.A asintomatica.
Ovviamente si impone un Holter ECG anche a 12 derivazioni e per 48/h.
Il Sotalolo andrà sospeso con gradualità, come si fa con tutti i beta litici.
Ovviamente non posso entrare nella mente del collega che la segue e lei non può dirgli quello che deve fare.
Questo è solo un parere telematico.
Quanto è durata la F.A. parossistica?
Saluti,
Dr. Caldarola.

[#4] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Dottore Buonasera,allora la FA e durata circa 10 ore e rientrata con la somministrazione di Almarytm e Metropololo associati,e il primo episodio che ho,diciamo che ho gia eseguito in questo mese un ecocardio ed un holter e quest ultimo ha rilevato 0 besv e 0 Bev ,infatti avverto raramente extrasistoli,la Fa e stata innescata dopo una salve extrasistolica,queste salve extrasistoliche le ho avute gia in precedenza ,in 20 anni ne avrò avute 3 o 4 ,sono salvi che si innescano con una sequenza di 2 o 3 extrasistoli ravvicinati e successivamente un battito accelerato ma posso assicurarne che controllando il polso questo "subbuglio" del battito non dura più di 4 secondi poi il ritmo ritorna normale,il cardiologo non sostiene che si tratti di TPSV perché codesta non dura 4 o 5 secondi,lo stesso e capitato il mese scorso soltanto che durante questa salve ho avuto una forte paura ,una crisi di panico ed ho paura che forse questa liberazione eccessiva di adrenalina durante la salve abbia potuto innescare questo singolo episodio di FA,in altre circostanze ,in precedenza non spaventandomi la salve durava 4 secondi e poi scompariva,premetto che e impossibile registrarla all holter per la sua rarita di insorgenza,secondo lei e possibile che durante la salve di extrasistoli sopraventricolari una forte paura con liberazione di catecolamine possa scatenare una FA?grazie ancora.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signore,
La W.P.W., a meno che il Cardiologo refertatore non sia un imbecille, si vede sul tracciato di base e su quello della tachiaritmia.
E' estremamente improbabile che lei abbia avuto una TPSV di 4 -5 sec.
Una salva di extrasistoli sopraventricolari può innescare, su uno sfondo di ipersimpaticotonia, una F.A. parossisitica: di breve durata nel suo caso.
Il resto l' ho spiegato nelle repliche precedenti.

P.S. Lei ha due account, questo non è consentito.
Nell'altro è registrato come Utente 357838.
Le anamnesi coincidono perfettamente, sembra un copia - incolla.
Nell'altro il problema riguardava una via accessoria su cui c'era discordanza di opinioni.
Le ho risposto io.
Il 03/12 ha inviato una richiesta di consulto al Dott.Cecchini perchè aveva timore di una Brugada.
http://www.medicitalia.it/consulti/Cardiologia/495236/Consulto-clinico-fibrillazione-atriale
Il Collega le ha fatto la gentilezza di invitarla ad inviare l'ECG alla sua email personale per un consulto.
Se non crede neanche a chi ha 30 anni di esperienza forse dovrebbe riflettere.
Si stampi tutti le risposte e valuti il dafarsi.
Ci sarà pure un centro cardiologico di cui fidarsi nella sua Città!
Saluti,
Dr. Caldarola.