Utente 386XXX
Buonasera dottore, mia madre ha 67 anni e soffre di ipertensione, prende 1/2 compressa al giorno affinche la pressione non torni a salire.Da un mese circa sta avendo dolori un pò ovunque soprattutto al braccio sinistro. Si è rivolta ad un ortopedico che le ha prescritto un cortisone Medrol 16mg e Talgin da prendere entrambi una compressa al giorno.Dopo 3 giorni dall'inizio della cura una mattina si è svegliata rossa in viso, ha controllato la pressione con il seguente risultato: Max 190 e Min 100 dopo un paio d'ore è tornata normale. Il medico le ha detto di eliminare il cortisone(Medrol), responsabile di questo aumento della pressione. Mia madre ha eliminato il medrol da circa due giorni ma ogni tanto, durante la giornata o nella notte, la pressione tende a salire. Come mai? Non sta prendendo più cortisone, la pressione dovrebbe tornare ad essere normale come lo è sempre stata. Ci vorrà del tempo per tornare ai livelli normali o c'è qualcosa che non va?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
è noto che il cortisone favorisce l'incremento pressorio.
Provoca deplezione potassica e ritenzione idro - sodica.
Non conosco la terapia antiipertensiva che assume sua madre: potrebbe darsi che lo steroide abbia slatentizzato una situazione di scarso controllo pressorio già esistente e che pertanto la terapia stessa necessiti di essere integrata o rititolata.
Saluti,
Dr. Caldarola.