Utente 399XXX
Buongiorno, a seguito di una lesione traumatica del legamento scafo lunato di tre anni fa', lo scorso novembre 2014 mi sono operato per la ricostruzione del legamento con la tecnica Brunelli modificato. Dopo l'intervento effettuata la fisioterapia, il polso sembrava più stabile e in fase di miglioramento. Da giugno 2015, senza nessun tipo di trauma, il polso ha iniziato a peggiorare e ad oggi mi trovo con un dolore persistente e una conseguente invalidità. Ho fatto le radiografie e lo scafoide si trova a contatto con il radio e attualmente è presente una forte artrosi. Mi e' stato proposto un'intervento di asportazione di parte dello scafoide a contatto con il radio. C'e'il rischio di un'ulteriore scivolamento? Esistono delle protesi valide per lo scafoide? Ho quarant'anni e ho sempre fatto molta attività fisica, vorrei un consiglio su come procedere.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

esistono diverse soluzioni per il suo problema, compreso l'inserimento di uno spaziatore (biologico o sintetico) dopo la rimozione parziale dello scafoide (polo prossimale).

Impossibile però fare previsioni, perchè il risultato può essere suscettibile di numerose variabili, specie nel medio-lungo periodo.

Di sicuro, però, non può restare con l'attuale conflitto radio-carpico.

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 399XXX

Iscritto dal 2016
La Ringrazio dott Leccese per la celere risposta. Con la soluzione che lei mi ha prospettato potrei tornare a una quasi normale attività sportiva? È possibile avere un consulto con lei tramite l'invio di referti?grazie e buona giornata
[#3] dopo  
Utente 399XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dottore, grazie per la celere risposta. Con il trattamento che lei mi ha proposto sarebbe possibile un ritorno ad una quasi normale attività sportiva? È possibile avere un consulto con lei tramite l'invio di referti? Grazie e buona giornata
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non servono i referti.

Ogni tecnica chirurgica va personalizzata al caso specifico e può dare risultati diversi, caso per caso, da ottimi a mediocri.

Impossibile fare una previsione certa.