Utente 365XXX
Ho 40 anni ed ho effettuato un intervento di plastica della valvola mitrale a marzo 2015, con: resezione quadrangolare, sliding plasty ed impianto di anello simulus.
Ad oggi non è presente rigurgito residuo ed i parametri cardiaci sono tutti nella norma: assumo soltanto cardioaspirina, con frequenza a riposo di 77-78 bpm.
Dalle ultime analisi di controllo è emerso:
-aptoglobina 8 (rif. 36-195)
-reticolociti %o 7 (rif 5-20)
-IRF 2.5 (rif. 6-24)
-LFR 97 (rif. 75-92)
-MFR 2.5 (rif. 6-20)
-globuli rossi 4.52 (rif 4.5-5.9)
Purtroppo non ho mai rilevato i valori di aptoglobulina e reticolociti prima dell'intevento.
Si potrebbe trattare di un'emolisi come conseguenza dell'intervento? La plastica sul lembo posteriore della valvola o la presenza dell'anello potrebbero essere la causa di questi valori?
A quasi un anno dall'intervento è il caso di monitorare questi valori per verificare se peggiorano nel tempo?
Grazie
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Casabona
20% attività
4% attualità
0% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Se non è presente insufficienza mitralica l'emolisi non dovrebbe dipendere dall'intervento di plastica della mitrale. Peraltro l'emolisi è minima e asintomatica. Quando l'emolisi è significativa si ha l'assenza di aptoglobina ed anemia.
In presenza di un insufficienza mitralica con jet eccentrico si può avere emolisi importante: un jet dal ventricolo sx che scontra contro l'anello può dare emolisi. Ma se non c'è insufficienza il sangue che dall'atrio, a bassa pressione, tocca l'anello protesico, o la zona dove è stata effettuata la resezione, non può dare emolisi. Solo quando proviene dal ventricolo sx (ad alta pressione, per cui insufficienza mitralica rilevante) può esserci emolisi.
Non si preoccupi.
Cordiali saluti