Utente 399XXX
Buongiorno, mi sono deciso a scrivere per un problema che ho da diverso tempo, almeno un paio di anni.
A volte quando urino ho dei piccoli bruciori, ed ogni volta che urino c'è sempre qualche goccia che esce in ritardo, dopo che sono già vestito e uscito dal bagno.
Inoltre, durante l'eiaculazione, ho la sensazione che non tutto lo sperma esca, come se rimanga bloccato. Ho notato che questa sensazione ce l'ho principalmente quando mi masturbo. Se invece ho un rapporto, o comunque raggiungo l'eiaculazione per mano della mia ragazza, provo una forte sensazione, mix tra piacere e fastidio, come se lo sperma uscisse tutto ma a fatica.
Vorrei capire quale potrebbe essere la causa di questi fastidi.
Aggiungo che, fino a qualche anno fa, avevo un vizio probabilmente sbagliato. In pratica, quando mi masturbavo, raggiungevo l'amplesso ma trattenevo lo sperma. Non so come sia possibile, e perché lo facevo, però ho smesso quando ho iniziato ad avere i fastidi sopra elencati.
Un'ultima domanda: mi trovo a letto con febbre alta da ieri, ed in contemporanea ho un bruciore discreto quando urino. Potrebbe essere collegata a questo problema la febbre?
Spero di avere delle risposte, perché ho già faticato a scrivere sul forum, nonostante l'anonimato, e se ho aspettato tanto è solo perché mi vergogno a parlare di queste cose con il mio medico.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

da questa postazione, difficile collegare la sua attuale febbre con il disturbo sessuale ed urologico lamentato ma sicuramente tutto quello che ci racconta potrebbe essere collegato ad un problema infiammatorio delle vie uro-seminali, prostata e vescicole seminali comprese.

Detto questo comunque, via tutte le utili e anacronistiche vergogne, ora la rimandiamo ad un controllo diretto con il suo andrologo di fiducia.

Nel frattempo, se desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche ed andrologiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli, pubblicati sempre sul nostro sito, visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/1784-prostatiti-croniche-attuali-considerazioni-diagnostiche-terapeutiche.html

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html

http://www.medicitalia.it/salute/urologia/7-prostata.html

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 399XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la veloce risposta.
Appena passerà la febbre farò una visita andrologica.
Ora il bruciore sta aumentando e l'urina ha un colore scuro, arancio/marroncino. Mia madre dice che ho la cistite.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Naturalmente non è da escludere.
[#4] dopo  
Utente 399XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille.
Buon lavoro
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Fatto il tutto, se lo desidera, ci riaggiorni.