Utente 399XXX
Buonasera Dottori,
da 2 giorni avverto un dolore nella parte inguinale lato sinistro, ed un fastidio-pesantezza al testicolo sinistro. Il dolore maggiore lo avverto quando, da seduto, abbasso la testa in avanti mantenendo allineato il collo con la testa, ovvero quando da seduto piego il tronco in avanti.

Facendo questo movimento sembra quasi che nella zona inguinale, venga 'tirato' qualcosa, somiglia al dolore che si avverte alla parte posteriore della gamba quando la si alza più del dovuto, per esempio quando si fa stretching. Non è una sensazione di bruciore sembra quasi che un tendine, nervo o simili, venga tirato, infatti non posso mantenere la posizione, il dolore sembra di tipo meccanico.

Leggendo su internet sembrano i sintomi di un ernia inguinale, volevo una conferma, se questo dolore 'meccanico' può essere compatibile con un ernia.

Grazie e Buon anno.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Sembrerebbe un dolore nevralgico.
Per la diagnosi differenziale sarà sufficiente una visita diretta.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
consideri che la regione inguinocrurale oltre che sede di formazioni erniarie è territorio di irradiazione delle sintomatologia di più svariata origine: muscoloscheletrica (compreso il rachide), neurologica, urologica, ginecologica (per le donne), intestinale, ecc.
Il persistere dei sintomi imporrebbe quindi in primis un attento esame clinico, che potrebbe essere da solo dirimente o utile a indirizzare verso gli opportuni accertamenti.
La presenza di un'ernia può essere facilmente testata dalla semplice visita chirurgica con esplorazione digitale delle porte erniarie.