Utente 399XXX
Salve, sono una ragazza di 20 anni e due giorni fa ho scoperto di aver contratto la varicella. Ho completamente il corpo ricoperto di bolle, specialmente la testa. Ovviamente tutti continuano a ripetermi di non grattare queste vescicole, nonostante ciò durante la notte involontariamente ho grattato le bolle presenti sul cuoio capelluto. Leggendo su internet, ci sono persone che affermano che dove è stata rotta la vescicola una volta formata la cicatrice, non crescano più capelli. È realmente così?
Vi ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
su internet si leggono tante sciocchezze e questa è una delle tante.
Le vescicole sulla superficie corporea e soprattutto le croste non vanno rispettivamente rotte o staccate perchè le vescicole possono infettarsi e dalle crosticine staccate possono residuare cicatrici antiestetiche.
in quanto alla alopecia cicatriziale che paventa si tranquillizzi: eviti comunque di grattare il cuoio capelluto per una questione igienica.
A tal fine , se il prurito è intenso, chieda al suo curante di prescriverle una antiistaminico un pò datato, l'Oxatomide, che ha una ottima efficacia sul prurito e la cui dose maggiore può assumere alla sera perchè favorisce il sonno.
Tagli le unghie nella misura più corta che le è possibile.
Buona guarigione,
Dr. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 399XXX

Iscritto dal 2016
Grazie, seguirò le sue indicazioni. Può gentilmente dirmi dopo quanto tempo scompare il fastidioso prurito e le vescicole inizieranno a cicatrizzarsi?
La ringrazio di nuovo in anticipo.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
la scomparsa di tutte le crosticine richiederà circa 15 gg.
Tenga conto che è tipico dell'eruzione varicellosa di essere a poussées con esantema a "cielo stellato": quindi le vescicole che compaiono per ultime sono quelle che per ultime cadranno come croste.
Il prurito si attenua in una settimana e poi scompare.
Si consideri contagioso fino alla caduta dell'utila crosta.....
Saluti,
Dr. Caldarola.