Utente 321XXX
Gent.le Dottore, ho bisogno di un suo parere riguardo la possibilità di accertare la natura dell'alterazione presente sulle unghie dei miei alluci. Dopo più di un anno passato a fare analisi visite ed esami per malattie reumatiche, con esiti sempre negativi, due reumatologi hanno concluso trattarsi di fibromialgia il primo, iperalgesia centrale il secondo. Pochi giorni fa una visita da un dermatologo ha rimesso tutto in discussione. Le unghie dei miei alluci sono molto alterate da più di un anno (striature longitudinali bianche molto fitte). Io avevo sempre trascurato la cosa pensando ad un effetto dello smalto ma stavolta ho preferito sottoporre la cosa all'attenzione del dermatologo. La sua ipotesi è che possa trattarsi di psoriasi ma non è sicuro. Ho anche avuto un episodio di pelle inspessita rosata con scaglie sui gomiti quest'estate, ma subito passata in due o tre giorni applicando semplice crema idratante. Questa nuova ipotesi potrebbe cambiare la diagnosi reumatologica in artrite psoriasica. Il dermatologo non ha ritenuto fare ulteriori accertamenti limitandosi a darmi uno speciale smalto a base di urea. Io non riesco però a vivere con questo dubbio per chissà quanto tempo. Non c'è modo di analizzare l'unghia per sapere di cosa si tratta? E a chi dovrei rivolgermi? La prego di rispondermi. Grazie mille.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
La diagnosi di psoriasi ungueale è prettamente clinica risultando difficile poterla diagnosticare istologicamente con una biopsia della matrice ungueale (l'analisi della lamina non fornisce indicazioni utili in tal senso). Se tuttavia ha anche lesioni ai gomiti potrebbe sottoporsi ad una biopsia cutanea in tale sede, cosa che risulta al contrario molto facile. Se l'esito della biopsia cutanea dovesse inequivocabilmente confermare una psoriasi potrebbe effettivamente essere presa in considerazione l'ipotesi di una artropatia psoriasica. Sia il dermatologo che il reumatologo dovrebbero collaborare per focalizzare la diagnosi, deve pertanto sottoporre nuovamente i suoi legittimi dubbi a questi specialisti, da questa sede non è possibile aiutarla in altro modo.
Cordialissimi saluti
[#2] dopo  
Utente 321XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio molto dottore per la tempestiva risposta. Speravo si potesse analizzare l'unghia perché le lesioni ai gomiti non sono più comparse, e ovviamente spero non compaiano più, ma dal momento che so essere sufficiente la psoriasi ungueale a giustificare una possibile artrite psoriasica, il dubbio resta e l'incertezza rischia di protrarsi a lungo, cosa non positiva sia dal punto di vista psicologico che per un'eventuale tempestività di un'adeguata terapia.
Mesi fa ho effettuato una risonanza alla colonna per scongiurare un dubbio di spondilite, per fortuna risultata negativa, pur presentando una serie di problematiche, giudicate però non rilevanti rispetto ai timori iniziali. Non so se questo scongiura anche l'artrite psoriasica, dovrò sentire di nuovo un reumatologo. La ringrazio ancora.