Utente 397XXX
Salve gentili dottori,viste le diverse teorie che girano in rete vorrei chiarire una volta per tutte,se possibile,qualche dubbio che "assilla" sia chi è in cerca di una gravidanza,sia chi la vuole evitare:

1) Gli spermatozoi per quanto possono restare fecondi all'interno dei genitali femminili? Al massimo cinque giorni? Tre? Una settimana? Navigando la teoria più "appoggiata" sembrerebbe quella dei 5 giorni come tempo MASSIMO.

2) Gli spermatozoi riescono a vivere piu giorni SOLO in presenza del muco fertile in prossimità e durante l'ovulazione? E per esempio degli spermatozoi immessi 3/4 giorni dopo l'ovulazione (accertata) quanto potrebbero resistere?

3) Se si ha un "rapporto a rischio",e una settimana esatta dopo tale rapporto si presenta il normale ciclo mestruale,perchè tecnicamente è da escludersi un eventuale rischio di gravidanza?

4) Per una donna è possibile ovulare durante il flusso mestruale? Ad esempio il terzo/quarto giorno dall'inizio del ciclo? O in natura servono un minimo di giorni affinchè l'ovulo si sviluppi e venga espulso? E se fosse possibile ovulare cosi presto,l'ovulo espulso sarebbe fecondabile o ci sarebbero problemi?


Vi ringrazio in anticipo e Buona Epifania!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

la donna ovula, in genere verso il 14° giorno del ciclo mestruale. In concomitanza della ovulazione la situazione ormonale porta ad alcune modificazioni del muco cervicale e dell'endometrio che dovrebbero facilitare il transito degli spermatozoi deposti in vagina che risaliberrero il canale cervicale la cavità uterina, le tube verso l'ovocita che scende dalle ovaie lungo le tube verso l'utero.
Se l'ovocita venisse fecondato si "fermerebbe" in utero trovando una mucosa che lo potrebbe eccogliere bene e consentire l'inizio di una gravidanza.
Se l'ovocita non incontra spermatozoi nella sua discesa o se gli spermatozoi non riescono a fecondarlo la situazione ormonale e della mucosa uterina della donna cambia con il risultato della comparsa del flusso mestruale.
In linea di massima gli spermatozoi potrebbero mantenere una loro capacità fecondante per 2-3 giorni (?)
La presenza delle mestruazioni è incompatibile con la fecondità al di là di varie dicerie
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Innanzitutto la ringrazio per la celere risposta.
Vorrei però sapere nello specifico,se possibile,se in natura è possibile un ovulazione nei primissimi giorni di flusso mestruale..Non so,secondo/terzo..oppure per quanto possa esser anticipata non può esserlo così tanto?
Navigando ho scoperto un computerino che le donne posso utilizzare sia per pianificare gravidanze che escluderle. Indica i giorni fertili e quelli non fertili,con una sicurezza del 99,3%.
Questo dispositivo da come tempo massimo di fecondità degli spermatozoi 120 ore,ovvero cinque giorni,e da per certo che con un rapporto avvenuto sei giorni prima dell'ovulazione,nel giorno di quest'ultima non ci saranno piu spermatozoi in grado di fecondare.

Le sarei grato rispondesse a queste due domande.

[#3] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Sarei grato se il dott. Pozza o qualche altro specialista rispondesse.
Buona serata!